Visualizza articoli per tag: giornalismo

 

ROMA - In vista della Giornata mondiale del Rifugiato, domani, alle 12, presso la Sala Verde di Palazzo Chigi, sarà presentata l'iniziativa «Da rifugiati a cittadini. Cronache di quotidiana convivenza», promossa da Unar - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri in collaborazione con Anci -Servizio centrale dello SPRAR.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Dagli anonimi graffiti preistorici a Gerhard Richter l'arte è anche storia della comunicazione umana e, dentro questo percorso, anche storia dell'informazione che si è andata distinguendo e professionalizzando. Culture che si specializzano senza mai perdersi di vista ma intrecciandosi e a volte scontrandosi. In occasione della mostra “Michelangelo-Incontrare un artista universaleArteMagazine e l’Associazione Stampa Romana organizzano la giornata di dibattito dal titolo “Informazione sull’arte, l’arte dell’informazione”. Nella certezza che solo un confronto fra le Culture diverse del nostro Paese, il loro sviluppo e collaborazione siano garanzia di crescita civile e democratica, l’iniziativa  vuole implementare le potenzialità della comunicazione dell’arte, anche in relazione al territorio. Nel segno della multimedialità, l’appuntamento è pensato quale incontro strategico per approfondire le nuove modalità di fare informazione nell’arte e fornire strumenti per riconoscere e intercettare i nuovi bisogni dei fruitori. 

Saluti 

Paolo Butturini (segretario Associazione Stampa Romana)

Claudio Parisi Presicce (sovraintendente ai beni culturali di Roma Capitale)

Paola Spadari (presidente Ordine dei giornalisti del Lazio)

Introduce

Gregorio Botta (vicedirettore di La Repubblica)

Panel di discussione

Philippe Daverio (critico d’arte, giornalista); Paolo Fallai (giornalista del Corriere della sera, scrittore); Pietro Folena (presidente Associazione MetaMorfosi); Marco Goldin (Critico e curatore d’arte, fondatore di Linea d’ombra); Giovanna Melandri (presidente del Museo nazionale delle arti del XXI secolo); Alberto Rossetti (Direttore generale Civita), Renata Sansone (Zetema); Vittorio Sgarbi (critico d'arte, storico dell'arte e politico); Iole Siena (presidente di Arthemisia Group); Simone Todorow (presidente Mondo Mostre); Massimiliano Tonelli (fondatore e direttore di Artribune).

Modera

Mariagrazia Filippi (ArteMagazine)

Lectio magistralis “Michelangelo. Un artista universale”

Cristina Acidini  (Soprintendente Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Firenze)  

Proiezione dei video

“La cappella Sistina” (MetaMorfosi- Sky 3D) 

“La Cappella Paolina” (MetaMorfosi – Land srl )

Per informazioni: 06.684027304/302 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Martedì 3 giugno 2014

 ore 9.30-13,30 

 Sala Pietro da Cortona  

Musei Capitolini - Piazza del Campidoglio, 1 - Roma

 

 

06.83800205 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Tre splendidi Nastri alla carriera inaugurano stasera a Roma, al Museo MAXXI,  i Nastri d’Argento 68.ma edizione. I giornalisti festeggiano, infatti, quest’anno Francesco Rosi, Piero Tosi e Marina Cicogna (proprio domani è un suo compleanno molto importante).

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - La speranza è finita, Andy è morto. La conferma ufficiale è arrivata dalla Farnesina dopo verifiche frenetiche, difficili in un territorio insanguinato dalla guerra. Andrea Rocchelli, fotoreporter piacentino, è la decima vittima italiana al fronte.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - E’ una situazione inaccettabile ed estremamente grave. Avevamo chiesto all’azienda di assumere decisioni formali contro il decreto del governo che taglia 150 milioni di euro alla Rai Servizio Pubblico. Si annunciano ora la vendita di RaiWay e un nuovo Piano industriale: i vertici aziendali si assumono dunque la grave responsabilita’ di una scelta strategicamente errata, e che se dovesse avvenire sotto il diktat dei “soldi da trovare” diventerebbe di fatto una svendita, senza cercare strade alternative al rilevante ridimensionamento dell’azienda.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

 

ROMA - Ad ogni ora del giorno e della notte lo trovi da qualche parte,una televisione, una radio, riempie pagine dei grandi quotidiani. E’ lui, Silvio Berlusconi, pregiudicato, condannato a quattro  anni per frode fiscale, interdetto dai pubblici, non candidabile, tornato ad essere una specie di oggetto del desiderio da parte dei media.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - Il 3 novembre ricomincia l’avventura!  La XIV edizione del Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti si tiene nel Campus universitario di Savona e propone un’originale miscela di cultura, informazione e conoscenza del territorio. Rivolta a giornalisti professionisti e pubblicisti, l’iniziativa è aperta anche a laureati e diplomati interessati alle conoscenze di base e alle tecniche dell'informazione ambientale.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

GENOVA - Si è svolta l’altra mattina l’udienza preliminare della causa che siamo stati costretti, come familiari e come Comitato Piazza Carlo Giuliani, ad intentare nei confronti del direttore del Giornale Alessandro Sallusti per quelle che riteniamo offese gravi rivolte all’indirizzo di Carlo in una trasmissione televisiva (Matrix) di qualche tempo fa.

Pubblicato in Primo piano
Mercoledì, 19 Marzo 2014 07:56

Ilaria e Miran, la dignità del giornalismo

ROMA - Ilaria e Miran, vent’anni dopo. Da allora, è cambiato tutto è niente. È cambiato tutto in Italia, ci mancherebbe altro, e naturalmente in peggio, come abbiamo testimoniato e descritto con rabbia innumerevoli volte. Ma, in realtà, non è cambiato niente perché siamo sempre lì: agli scandali, ai documenti secretati, alla violenza del silenzio e all’omertà della paura, alle vicende che non si devono conoscere e alle storie che non si devono sapere, alla verità che spaventa e, dunque, va insabbiata, nascosta, negata, al puzzo fetido del compromesso al ribasso e senza dignità, alla volgarità delle menzogne e dei depistaggi, alla perdita di identità nazionale e del senso e del valore stesso della Nazione.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Domenica, 16 Marzo 2014 11:25

Ilaria Alpi, vent’anni di misteri

Il 20 marzo del 1994 veniva uccisa a Mogadiscio la giornalista insieme all’operatore Miran Hrovatin

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

bianco.png