Visualizza articoli per tag: vibratore

ROMA - Il vibratore può diventare addirittura un toccasana per la donna.

Pubblicato in Tendenze
Etichettato sotto

ROMA - "A quale capitale mondiale paragonerebbe Roma?", chiede Klaus Davi durante KlausCondicio, il suo salotto tv in onda su YouTube. L'eurodeputato leghista Mario Borghezio risponde: "Se proprio dobbiamo cercarne una dello stesso livello, allora direi che ricorda più Calcutta che una metropoli occidentale. Roma è una città sporca, fa schifo.

Pubblicato in Primo piano

ROMA – Oramai è oltre qualsiasi limite. La stampa americana parla di un Obama perplesso e, a tratti, sconcertato per il colloquio avuto con un primo ministro italiano che lo ha importunato, al vertice del G8 a Deauville, per denunciare la “dittatura dei giudici di sinistra” di cui soffrirebbe l’Italia e che vede soltanto lui e i suoi gerarchi. Lo stesso magnate di Arcore, in una conferenza stampa in cui ha avuto la faccia di bronzo di accusare la stampa italiana di tradire il Paese, ha perorato il suo sacro diritto di denunciare in ogni consesso internazionale quanto starebbe accadendo in patria, con una classe di giudici che vuole disarcionarlo per instaurare una dittatura comunista. “Berlusconi ha scambiato la tribuna mondiale del G8 con un palco dei suoi comizi elettorali. Un'inaccettabile strumentalizzazione che umilia la dignità delle nostre istituzioni e ridicolizza il ruolo internazionale dell'Italia” denuncia il vicepresidente democratico della Camera Rosy Bindi. “Mentre i leader mondiali discutono di cose serie, Berlusconi ha fatto fare al nostro paese una figuraccia epocale, in mondovisione. Ormai è chiaro a tutti gli italiani il suo livello di irresponsabilità. E purtroppo è chiaro a tutti i leader mondiali che è un premier dimezzato e privo di qualunque credibilità” dichiara Massimo Donadi, capogruppo Idv alla Camera.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - "La Polverini s'è data" dicono i manifestanti giunti nel pomeriggio sotto la sede della Regione Lazio per solidarizzare con i due uomini e le cinque donne che da lunedì scorso di trovano al 13mo piano dell'impalcatura per chiedere un incontro con la governatrice.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - «Il piano sanitario varato dal presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, determinerà una stangata in capo a imprese e cittadini pari a 300 milioni di euro. L'enorme deficit regionale per 1,6 miliardi di euro porterà infatti ad un aumento dell'Irap e dell'Irpef e al taglio di numerosi servizi e posti letto».

Pubblicato in Imprese

bianco.png