Visualizza articoli per tag: condanna

 

ROMA - Alain-Fabien Delon, figlio dell'attore francese Alain, è stato condannato dal tribunale dei minori di Ginevra a cinque mesi di carcere con la condizionale per lesioni gravi dovute a negligenza.

Pubblicato in Mondo
Etichettato sotto

In questi giorni in Italia l’avvocato Pablo Fajardo per  una conferenza internazionale sulla giustizia ambientale

Pubblicato in Mondo
Etichettato sotto

ROMA - Nessuno ha salvato il soldato Manning, cui il tribunale militare ha inflitto 35 anni di prigione  e il congedo con disonore per aver fornito a WikiLeaks 700.000 file secretati inerenti alle attività diplomatiche e militari degli Stati Uniti “around the world”, in giro per il mondo.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

WASHINGTON - «Sono Chelsea Manning, sono una donna»: sono state queste le prime parole pronunciate dal soldato Usa Bradley Manning all«indomani della condanna a 35 anni di carcere per aver passato a WikiLeaks documenti classificati americani.

Pubblicato in Mondo
Etichettato sotto
Lunedì, 05 Agosto 2013 16:12

Berlusconi, il pregiudicato che piange e ride

ROMA - Una lacrima sul viso, gli occhi diventano due fessure, la fidanzatina gli  accarezza la schiena, dai Silvio non te la prendere siamo tutti con te. Rientra in casa Berlusconi. Pregiudicato  e non più cavaliere, raccontano gli amici più fidati che sia scoppiato in singhiozzi, un pianto liberatorio, tanti liberatorio che dopo pochi minuti si affacciava tutto sorridente al terrazzo che  guarda via del Plebiscito, vicino al palco , Piazza Venezia, dove tanti anni fa si affacciava un suo predecessore.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - Dopo la conferma di condanna della Cassazione nei confronti di Silvio Berlusconi nel processo Mediaset, il centro destra è precipitato in una crisi profonda. L'avevano fatto capire a più riprese  anche gli esponenti del Pdl, parlando di cosa avrebbe potuto provocare una sentenza che avrebbe potuto mettere fine alla vita politica del loro "capo".

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

 

ROMA - La quiete dopo la tempesta, se vogliamo evocare ricordi letterari. Il fuoco che cova sotto la cenere, se vogliamo essere realisti, una miccia pronta per l’uso. Una situazione di grande incertezza, nessuno vuol fare la prima mossa per quanto riguarda  il cammino del governo, si sta in surplace, una scaramuccia a base di dichiarazioni, interviste, dove tutti dichiarano che il governo può andare avanti.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

E ora che l’hanno condannato in Cassazione, cosa accadrà? È la domanda angosciante, e a tratti un po’ imbarazzante, che si pongono da ieri sera frotte di opinionisti e commentatori. Per noi, invece, la domanda più corretta è un’altra, esattamente opposta: cos’è accaduto in questi vent’anni?

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

Scandaloso.  Chi  chiama Luca Telese a commentare, In Onda, la sentenza della Corte di Cassazione che ha confermato la condanna  a quattro anni di reclusione per frode fiscale a carico di Berlusconi?

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Dopo una interminabile camera di Consiglio è arrivato il verdetto tanto atteso che sta facendo il giro del mondo. Berlusconi, accusato di concussione e prostituzione minorile, è stato condannato in primo grado a 7 anni con l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Pubblicato in Primo piano