Visualizza articoli per tag: ECONOMIA

TRIESTE - Ottava caratterizzata da diversi alti e bassi a Piazza Affari, che fallisce l’ennesima opportunità per un salutare rimbalzo: le buone trimestrali di Unicredit ed Intesa SanPaolo ed un martedì esaltante per il comparto ne sembravano il beneaugurante preludio, subito smentito dalle prese di beneficio della giornata successiva, chiusa in frazionale ribasso.

Pubblicato in Borsa Shop
Etichettato sotto

Federconsumatori: "Il governo apra gli occhi"

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto
Mercoledì, 14 Novembre 2012 20:03

Europa soffocata dal rigore. Giù la produzione

Visco: senza crescita il debito aumenta

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

VENEZIA - Nell’ultimo anno i prestiti erogati dalle banche alle imprese sono diminuiti del 4,1% (pari a 41,8 miliardi di euro), ma per le istituzioni finanziarie (ovvero per le Società di intermediazione mobiliare, le Società fiduciarie di gestione, le Società di finanziamento e le Sicav) e le Amministrazioni pubbliche, i prestiti erogati dagli istituti di credito sono cresciuti rispettivamente del 20,5% (pari a 40,2 miliardi di euro) e del 4,7% (+ 12,2 miliardi di €).

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto
Martedì, 13 Novembre 2012 19:33

Il debito pubblico ha preso la volata

ROMA - Dando ragione a quanti affermano che strangolare la crescita in una tempesta di rigore peggiora la tenuta dei conti pubblici arrivano i dati di Bankitalia relativi al debito pubblico del nostro Paese.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Conferenza. Mercoledì 7 Novembre 2012 - ore 9.30 Facoltà di Lettere e Filosofia - Aula Magna Università Roma Tre - via Ostiense 234

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - C’è qualcosa di già visto nella situazione politica. C’è un governo che era nato con grande baldanza e che baldanzosamente aveva inanellato decisioni dure e progetti ambiziosi che si sta trasformando in un governo balneare (com’è triste il mare d’inverno!), sopraffatto da partiti che temono l’avvicinarsi del voto politico e dall’assenza di idee proprie.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - Nei primi 9 mesi di quest'anno sono poco più di 279.000 le imprese che hanno chiuso i battenti. Praticamente 1.033 al giorno.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - BCE ed Eurostat annunciano cifre nerissime su redditi, consumi e risparmi delle famiglie europee con minimi storici a raffica ed in Italia il Centro Studi di Confindustria stima un nuovo calo della produzione ad ottobre con previsioni negative per il quarto trimestre dell’anno.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA . - Negli ultimi 20 anni hanno chiuso i battenti 60mila stalle, con la perdita di migliaia di posti di lavoro causata dalla concorrenza sleale del latte spacciato come made in Italy e dal boom dei costi di produzione, rincarati del 40 per cento tra il 2011 e il 2012.

Pubblicato in Lavoro
Etichettato sotto