Visualizza articoli per tag: ELEZIONI

Venerdì, 04 Dicembre 2015 18:21

Evitare l’errore di un altro cartello elettorale

ROMA - La gravissima situazione internazionale, dopo gli attentati di Parigi e la crescente tensione tra Russia e Turchia, è conseguenza delle guerre degli Usa, della Nato, dei loro alleati. Guerre costruite su bugie conclamate, stragi efferate, by DealXplorer" style="line-height: 1.5em;"> finanziamento di gruppi terroristici, distruzioni di entità nazionali. Sullo sfondo la grave situazione del popolo palestinese che sembra non interessare più a nessuno.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

BUENOS AIRES - Si è concluso con un nulla di fatto, il primo incontro tra il nuovo presidente argentino Mauricio Macri, e la presidente uscente Cristina de Kirchner, avuto ieri presso la residenza di Olivos a Buenos Aires.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Mercoledì, 25 Novembre 2015 07:32

L’Argentina e la nemesi del liberismo

ROMA - Mauricio Macri, cinquantasei anni, imprenditore di origini italiane, ex presidente del Bocca Juniors e uomo convintamente di destra e pronto a far entrare una bella ventata di liberismo nel paese: sarà lui a guidare l’Argentina per i prossimi quattro anni, dopo aver battuto al ballottaggio Daniel Scioli, anche lui di origini italiane, peronista vicino alla dinastia Kirchner e membro del Partito Giustizialista.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

BUENOS AIRES (nostro corrispondente) - Siamo giunti all’atteso 25 ottobre giorno in cui gli argentini si recheranno alle urne per eleggere il nuovo presidente. Vedremo se ci sarà continuità con la politica dei Kirchener, o sarà la svolta che molti auspicano.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Martedì, 06 Ottobre 2015 08:12

Portogallo, la cecità di un paese allo stremo

ROMA - "Non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo. Ciechi che, pur vedendo, non vedono".

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Lunedì, 21 Settembre 2015 08:27

Tsipras e la Grecia che non si arrende

ROMA - Alla luce del contesto in cui è maturata, dopo mesi di incertezza, un referendum vittorioso nelle urne ma uscito sconfitto dal maledetto tavolo di trattative di Bruxelles e una drammatica scissione ad opera della sinistra interna di Syriza che non ha accettato il presunto cedimento di Tsipras al cospetto delle autorità europee, possiamo dire senza dubbio che la vittoria del giovane premier greco è un vero e proprio trionfo.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ATENE - Alexis Tsipras si è dimesso. Dopo le prime indiscrezioni del pomeriggio, questa sera il premier greco, in un messaggio televisivo, lo ha annunciato alla nazione, avviando  di fatto la Grecia verso nuove elezioni anticipate,  che si svolgeranno molto probabilmente il 20 settembre, sebbene il principale partito d'opposizione, Nia Demokratia, si sia già messo di traverso. 

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Giovedì, 20 Agosto 2015 18:09

Grecia. Tsipras pronto alle dimissioni

ATENE -  Alexis Tsipras sarebbe in procinto di annunciare le proprie dimissioni, il premier greco dovrebbe farlo entro questa sera. A riferirlo la Tv di stato greca ErT1, ma la notizia sarebbe stata anche confermata da fonti governative.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Da molti anni la Costa d’Avorio è attraversata da crisi ricorrenti sfociate talvolta in scontri violenti con, anche in anni recenti, migliaia le vittime. Tutto ciò ha rallentato la sua crescita sociale e il percorso verso una moderna democrazia. 

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Il Burkina Faso deve affrontare con urgenza la crisi nazionale che colpisce centinaia di migliaia di ragazze e di donne, costrette a matrimoni forzati e precoci e a gravidanze indesiderate e private di educazione sessuale, dunque ridotte a cittadine di seconda classe, ha dichiarato Amnesty International.

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto

bianco.png