Visualizza articoli per tag: esposizione

CARRARA - La città di Carrara rende omaggio al celebre scultore di fama internazionale Agustin Cárdenas con l'importante mostra antologica "Carrara, Cárdenas e la Negritudine".


L'esposizione, a cura di Elena Cárdenas Malagodi e Eleonora Lombardi, inaugura il 10 luglio e coinvolge fino al 13 settembre diversi luoghi cittadini - dal centro storico al CAP Centro Arti Plastiche di Carrara alla Galleria Duomo - che presentano per la prima volta i lavori dell'artista: sculture in marmo, in legno, in bronzo, gessi originali restaurati, tempere e disegni in cui le radici africane dello scultore emergono attraverso forme, volumi, simboli e nel rimando a miti, riti e tradizioni.

Le sculture monumentali come la Grande porte in bronzo (1975) e le opere in marmo bianco Boite à Musique (1968), Point Interieur , (1969), La Question (1973), La Grande Famille (anni ottanta), ambientate nel centro storico della città tra piazza Mazzini, via Roma e via Verdi, trasmettono forza e armonia attraverso l'originale sintesi plastica e la scrupolosa levigatura dei materiali. Il percorso espositivo proseguenella Galleria Duomo che accoglie lavori monumentali come Dogon in marmo nero del Belgio, Mon Ombre après minuit in bronzo, Le repos de l'oiseau (1981) in marmo bianco. Il sapiente uso di materiali differenti si ritrova inoltre nelle opere di medie e piccole dimensioni ospitate al CAP Centro Arti Plastiche di Carrara come La Famille (1957), Le repos du petit oiseau (1981), Le Grande Tortue (1982) realizzate rispettivamente in marmo grigio, marmo rosa e granito, Le bois Carrara (1974) in legno e nei lavori in bronzo quali Bouba (1974) e Le Coq (1974).

Forme umane e del mondo naturale si trasformano - grazie alla creatività dell'artista e al suo modo di traforare le sculture in costante dialogo con l'aria, la luce e l'ombra - in strutture e elementi non figurativi di estrema vitalità e espressività. Nell'arte di Cárdenas i rimandi alle origini africane e alla "negritudine" si mescolano a ispirazioni che rivelano l'appartenenza dello scultore e del suo immaginario a tre continenti diversi: America Latina, Europa e Africa.

Nato a Cuba, Agustin Cárdenas (1927 - 2001) si trasferisce nel 1955 in Francia, a Parigi, dove viene accolto da André Breton nel movimento surrealista. Nel 1964 inizia a lavorare a Carrara, la città in cui per più di 30 anni realizza i suoi marmi e che, dagli anni sessanta agli anni novanta, lo vede ospite di numerose Biennali di scultura.
Oltre cento mostre collettive e quaranta mostre personali hanno punteggiato il suo percorso artistico e le sue sculture monumentali sono presenti in America, Europa, Asia e precisamente in Francia, Austria, Svizzera, Stati Uniti, Canada, Giappone, Israele e Corea.

Le opere in mostra sono accompagnate da una vasta documentazione tra cui due ritratti inediti di Cárdenas scattati dallo storico fotografo carrarese Ilario Bessi, numerosi articoli, cataloghi, manifesti e un video della mostra personale che contemporaneamente è ospitata presso la Galleria Aktis di Londra.

L'esposizione, promossa e organizzata dal Comune di Carrara, dalla Galleria Duomo e dall'Associazione Culturale Carrara Artistica e patrocinata da Regione Toscana, è inserita nella rassegna Marble Weeks (19 giugno - 12 luglio, centro storico di Carrara).

Coordinate mostra

Titolo Carrara, Cárdenas e la Negritudine
A cura di Elena Cárdenas Malagodi e Eleonora Lombardi
Sedi Carrara - Centro Storico (piazza Mazzini - via Roma - via Verdi) - CAP Centro Arti Plastiche di Carrara (via Canal del Rio) - Galleria Duomo Carrara (via Finelli, 22)
Date 11 luglio - 13 settembre 2015
Inaugurazione venerdì 10 luglio, ore 18 - CAP Centro Arti Plastiche di Carrara
Cocktail venerdì 10 luglio, ore 19 - Galleria Duomo
Orari mattina 9.30 - 12.30 sera 20 - 24; escluso il lunedì e il martedì sera
Ingresso CAP Centro Arti Plastiche di Carrara: € 2,00 - Galleria Duomo: libero
Info pubblico Galleria Duomo tel. 0585-71839 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.galleriaduomo.it
Comune di Carrara Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.comune.carrara.ms.it

Pubblicato in Arti visive

Enigmatico, affascinante, bellissimo per la prima volta esposto eccezionalmente a Roma ai Musei Capitolini  il famosissimo disegno dell'artista toscano

Pubblicato in Arti visive

ROMA - Sebbene il poeta Apollinaire definisca la sua opera “surreale”, Marc Chagall (Vitebsk 1887 – Saint Paul de Vence 1985) accoglie in sé le diverse culture che incontra ma le reinterpreta attraverso i propri sentimenti, non uniformandosi a nessuna tendenza. 

Pubblicato in Arti visive
Domenica, 24 Maggio 2015 18:42

Alatri. Forme e figure dell’immaginario

Chiostro di San Francesco  6 giugno – 6 settembre 2015. Inaugurazione: sabato 6 giugno 2015 ore 17,30 direzione artistica Luigi Fiorletta a cura di Loredana Rea 

Pubblicato in Arti visive
Etichettato sotto

MILANO - La galleria Artistocratic, in occasione di Expo 2015, presenta l’esposizione Presenza | Assenza. Dopo la mostra a Bologna per Arte Fiera, le opere di Michele Alassio, Davide Bramante e Ronald Martinez sono esposte al MIA Milan Image Art Fair - dall’11 al 13 aprile 2015 - nella nuova cornice di The Mall nel rinnovato quartiere di Porta Nuova.

Pubblicato in Arti visive
Domenica, 29 Marzo 2015 16:50

Mostre. Arabesque, la spontaneità Henri Matisse

ROMA – Le Scuderie del Quirinale ospitano in questi giorni e fino al 21 giugno una mostra che è occasione per conoscere un maestro della pittura, Henri Matisse. La raccolta evidenzia come l’arte orientale con i suoi artifici, il fascino di arabeschi e colori abbia influenzato il suo lavoro.

Pubblicato in Arti visive
Mercoledì, 18 Marzo 2015 15:25

Venere degli stracci di Pistoletto a Tor Sapienza

ROMA - La Venere degli stracci, capolavoro di Michelangello Pistoletto, è arrivata nella Capitale, a Tor Sapienza, precisamente al Maam, Museo dell'Altro e dell'Altrove di Metropoliz Città Meticcia. Seminuda, o meglio, con pochi stracci, perché quelli che la completeranno saranno portati sabato prossimo dai visitatori del Maam, durante la celebrazione della ''Festa di PriMaamvera'', nel pieno rispetto dello spirito di quest'opera. L'invito è a partecipare ed eventualmente a portare in dono avanzi del cambio di stagione.

Pubblicato in Cultura
Etichettato sotto

Il centro culturale Elsa Morante presenta “Mass Art – Ikon” a Roma dal 21 marzo al 12 aprile

Pubblicato in Arti visive

Il progetto espositivo, a cura di Vicente Todolí, reinterpreta gli spazi di HangarBicocca e propone 15 fondamentali opere dell’artista che amava definirsi uno “storyteller”. Dopo 14 anni, viene presentata al pubblico Double Bind la sua più importante e colossale opera realizzata nel 2001 per la Tate Modern di Londra, poco prima della sua scomparsa.

Pubblicato in Arti visive

LONDRA - “Rubens e la sua eredità: da Van Dyck a Cézanne” è la traduzione del titolo della grande mostra ospitata alla Royal Academy of Arts di Londra fino al 10 aprile.

Pubblicato in Arti visive
Etichettato sotto