Visualizza articoli per tag: movimento 5 stelle

Giovedì, 30 Gennaio 2014 19:25

Quel lugubre grido di “ boia chi molla”

ROMA - Inutile cercare giustificazioni, dare contorte spiegazioni, la storia parla da sé. C’è chi  fa risalire alla fine del 1700 il ” boia chi molla”, urlato da  un “cittadino” di Cinque Stelle in un aula del Parlamento italiano.

Pubblicato in Il punto

ROMA - Grillo arriva a Roma. Non si sa quando,<non si sa dove, come i clandestini contro i quali ha lanciato i suoi strali, come la Lega, peggio della Lega.

Pubblicato in Il punto

ROMA - Chissà dov'era finito Beppe Grillo o quali impegni aveeva preso tanto da rinviare l'importante incontro con il Capo dello Stato Giorgio Napolitano, che tra l'altro avevo lui chiesto? La risposta è arrivata direttamente dal web, o meglio dalle foto diffuse che ritraggono il comico genovese  nuotare nelle calde e trasparenti acque della Sardegna. 

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Mercoledì, 26 Giugno 2013 17:34

Grillo in due mosse fa harakiri

ROMA - Il comico genovese, che ormai non fa più ridere,pensa di essere un gran furbo. Siccome  non  riesce  a controllare i “ suoi,” pensa a parare i colpi che gli arrivano da destra e da manca, vere e proprie insubordinazioni , in alcuni caso l’abbandono diM5S, con qualche trovata che lui ritiene geniale , spostando  di volta in volta il terreno dello scontro.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - E' arrivata implacabile l'attesa sentenza della rete, quella contro la senatrice Adele Gambaro, rea di aver osato attaccare il fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo dopo il pessimo risultato sulle recenti amministrative.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - La Gambaro non è Bucharin. Non ce ne voglia la ormai in libera uscita senatrice M5S ma il livello non è certo lo stesso. Il metodo stalinista del processo tarocco a cui è stata sottoposta è identico. Anche se su un piano grottesco. Piccoli funzionari zelanti, commissari del popolo, guardiani interessati dell’ortodossia: si sono dati tutti molto da fare gli imitatori appannati dei guardiani della rivoluzione. Una rivoluzione che non c’è.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - Alla fine i deputati e i senatori dell’M5S riuniti per ore hanno deciso di non decidere e demandare alla rete la patata bollente. Forse perché in gioco c'è molto di più, ossia, la linea politica di Grillo che aveva chiesto l'espulsione della dissidente Gambaro.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Venerdì, 07 Giugno 2013 18:22

Grillo perde i pezzi

ROMA - Grillo perde pezzi. Ormai è cosa risaputa che due esponenti del Movimento 5 Stelle, Alessandro Furnari e Vincenza Labriola, hanno voltato le spalle ai colleghi grillini per unirsi al Gruppo Misto. Insomma, il sogno di quel movimento che voleva cambiare il Paese inizia un po' a sgretolarsi, tant'è che le pulsioni contrastanti al suo interno si intensificano.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - I soldi dividono deputati e senatori Pentastellati da Grillo e Casaleggio. Dopo il sì alla riduzione dello stipendio da 10 mila a 5 mila euro, i cinquestelle stoppano la scure sulla diaria.

Pubblicato in Primo piano

MADRID – “Da due anni facciamo politica nelle piazze. Perché non farla nelle istituzioni?”. Nubi all'orizzonte per la Politica spagnola “standard”. Pare infatti che sull'onda di quanto sta succedendo nelle altre democrazie europee anche gli “indignados” spagnoli siano sul punto di far convergere la rabbia delle piazze in più pacate partecipazioni nei palazzi del potere.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png