Visualizza articoli per tag: omicidio

Venerdì, 24 Aprile 2015 11:56

Lo Porto, vittima dell’ennesimo errore

ROMA - Non c’erano notizie ormai da tre anni, ma mamma Giusi sentiva, come lo sanno sentire solo le madri, che Giovanni era vivo. Ed era vero perché Lo Porto, volontario siciliano rapito da al Qaeda addirittura nel 2012, era vivo e prigioniero addirittura nel territorio dov’era stato catturato, al confine tra il Pakistan e l’Afghanistan.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

PERUGIA - Amanda Knox e Raffaele Sollecito, imputati nel processo per l'omicidio, avvenuto nel novembre 2007, della studentessa inglese Meredith Kercher, sono stati assolti per non aver commesso il fatto.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Amnesty International ha espresso preoccupazione per la correttezza delle indagini sull’omicidio di Boris Nemtsov, dopo che le autorità russe hanno minacciato di incriminare Eva Merkacheva e Andrei Babushkin per aver reso pubbliche le denunce di tortura dei due sospetti autori.

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto

ROMA - L’Italia è il paese delle più vistose contraddizioni che si possano immaginare ma pochi sembrano accorgersene. Soltanto ieri l’Ora quotidiano e il Corriere della Seraon line  hanno pubblicato una lettera che il giudice Giovanni Falcone aveva scritto nel 1991, un anno prima della strage di Capaci che determinò la fine della sua vita, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della sua scorta mentre ritornava a Palermo.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - L’hanno ucciso in uno dei luoghi magici di Mosca, sul Moskvoretsky Most, il ponte che attraversa la Moskova, il fiume sotto il Cremlino.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - Amnesty International ha sollecitato indagini rapide, imparziali ed efficaci sull’omicidio, avvenuto la sera del 27 febbraio a Mosca, di Boris Nemtsov, uno dei più noti attivisti politici della Russia.

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto

ROMA - "Una presenza che come Regione rinnoviamo, 35 anni dopo l''omicidio di Valerio Verbano, per chiedere ancora una volta che sia accertata la verità sui fatti del 22 febbraio del 1980".

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

In migliaia manifestano al grido: "siamo tutti Nisman"

Pubblicato in Il racconto fotografico
Etichettato sotto

ROMA - Un mondo senza testimoni è sicuramente un mondo peggiore. Ma diventa sempre più difficile, e rischioso, raccontare i mali del pianeta difficile. Così ogni fine d’anno, nel momento dei bilanci, è spaventoso, e triste, registrare una nuova autentica strage dei reporter.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Martedì, 16 Settembre 2014 15:34

Camorra a Napoli, una piaga antica

ROMA - La figlia di un boss di 39 anni, Anna  De Luca Bossa, figlia del reggente dell’omonimo clan Teresa, detenuto al 41 bis, è stata ferita a Napoli il 19 luglio scorso, mentre era con un gruppo di amiche nella roccaforte del  clan di Ponticelli.  E questo episodio è stato il segnale di una ripresa dello scontro tra gruppi diversi che si battono per l’egemonia sul territorio. I carabinieri indagano per risalire all’uomo che-con il viso coperto da un casco contro Anna De Luca Bossa, ricoverata con ferite a spalle,gambe e bacino. Anna De Luca era madre di Antonio Minichini ,ferito  tre anni fa in un agguato.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

bianco.png