Visualizza articoli per tag: piccolo eliseo

Una ferita non ancora chiusa dopo 40 anni. È l’attesa per la resa dei conti ad animare Henrik, generale in pensione protagonista insieme a Konrad, il suo migliore amico e avversario di “Le braci”, l’opera più acclamata del romanziere Sandor Marai, al Teatro Eliseo di Roma fino al 9 febbraio.

Pubblicato in Cinema & Teatro

Il  premio ideato da Ci.Effe. Consulting ha consegnato a quattro aziende virtuose e un professionista un assegno simbolico di 5 mila euro ciascuna in servizi di formazione

Pubblicato in Life & Style
Etichettato sotto

Le emozioni sono il bagaglio e l'esperienza di ogni attore, il suo talento rivelato. Francesco Pannofino, doppiatore e interprete, porta sul palcoscenico le canzoni di cui è autore nello spettacolo "Io vendo le emozioni", andato in scena al Piccolo Eliseo.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

Coinvolge e appassiona “Scende giù per Toledo”: monologo tratto dal racconto di Giuseppe Patroni Griffi del 1975, in scena al Piccolo Eliseo con Arturo Cirillo, nel duplice ruolo di attore e regista. 

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

ROMA - Duras mon amour per la regia di Maurizio Palladino in scena dall’8 al 12 ottobre al Piccolo Eliseo di Roma riscostruisce gli ultimi sei mesi di vita della scrittrice francese Margherite Duras e la sua tumultuosa relazione  con lo scrittore Yann Andrea Steiner, più giovane di 40 anni. Produzione del Chai Teatro, opera originale del drammaturgo campano Gennaro Colangelo è un omaggio alla vita della straordinaria scrittrice, regista e sceneggiatrice in occasione del primo centenario dalla sua nascita, avvenuta in Indocina nel 1914.

Pubblicato in Cinema & Teatro

ROMA - Una delusione d’amore s’affronta così, in calzini neri e pigiama grigio a righe bianche. È la versione del protagonista del Pigiama, il monologo scritto da Daniele Prato, messo in scena al Piccolo Eliseo dallo stesso autore e interpretato da Francesco Montanari.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto
Venerdì, 03 Dicembre 2010 15:41

Respingimenti : l’annullamento della realtà umana

ROMA - È una brutta storia, l'Italia è responsabile, per via del trattato sui respingimenti siglato con Gheddafi nell'agosto del 2008, e ratificato dal Parlamento italiano nel gennaio del 2009, del non rispetto del diritto internazionale sulla richiesta di asilo politico.

Pubblicato in Società

bianco.png