Visualizza articoli per tag: pubblica amministrazione

Colpisce sempre la ormai macroscopica differenza tra la narrazione a proposito del Pubblico Impiego e la realtà descritta dai numeri 

Pubblicato in Economia

Zabeo (Ufficio studi): “Secondo i dati del Ministero dell’Economia, l’evasione al Sud sfiora il  60 per cento, al Nord è al 27 per cento”   

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

Il Nordest è l’area più virtuosa d’Italia

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto
Domenica, 05 Febbraio 2017 09:39

Basta tasse, tagliare gli sprechi di 16 miliardi

 

Tra gli sprechi presenti nella sanità (*), le misure di contrasto alla povertà percepite, invece,  da famiglie abbienti (**) e la quota di spesa pubblica indebita denunciata dalla Guardia di Finanza (***), l’Ufficio studi della CGIA ha stimato in almeno 16 miliardi di euro all’anno le uscite che l’Amministrazione pubblica italiana potrebbe risparmiare se funzionasse con maggiore oculatezza

Pubblicato in Economia

A quanto ammonta il debito commerciale della nostra Pubblica amministrazione (Pa) nei confronti dei propri fornitori? 

Pubblicato in Economia

L’inefficienza della nostra Pubblica amministrazione (Pa) costa oltre 30 miliardi di euro all’anno di mancata crescita.

Pubblicato in Economia

VENEZIA - Secondo la Cgia ha del surreale la risposta data dal Mef quest'oggi in merito ai tempi di pagamento della nostra Pa.

Pubblicato in Economia

VENEZIA - Mentre i sindacati incalzano il Governo per il rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici, la CGIA torna a denunciare il mancato pagamento dei debiti da parte della nostra Pubblica amministrazione (Pa).

Pubblicato in Economia

Sebbene molti documenti si possano ormai scaricare dal computer di casa, negli ultimi 20 anni la coda agli sportelli pubblici ha continuato ad aumentare

Pubblicato in Economia

VENEZIA - “Com’è possibile che a distanza di oltre un anno dall’introduzione della fatturazione elettronica la nostra Pubblica amministrazione non conosca l’ammontare complessivo dei debiti commerciali che ha accumulato nei confronti dei propri fornitori, visto che questo sistema dovrebbe permettere di controllare che tutti gli enti centrali e periferici paghino in 30 o massimo 60 giorni così come previsto dalla Direttiva Ue ?”

Pubblicato in Economia
Pagina 1 di 6