Visualizza articoli per tag: rifiuti

Lunedì, 09 Gennaio 2012 16:03

La nicotina espande la memoria, parola del Cnr

FIRENZE - Questa sostanza aumenta la capacità della ‘working memory’, limitando però alcuni processi della scelta del movimento nel cervello umano. A dirlo uno studio dell’Ibfm-Cnr e dell’Università di Milano-Bicocca che suggerisce l’utilizzo della nicotina nel contrastare i disturbi mnestici e le discinesie motorie del morbo di Parkinson.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - L'Italia spende meno di quanto sarebbe «auspicabile» per ricercatori e docenti, dice Giorgio Napolitano. «Conosciamo le difficoltà con cui quotidianamente si confrontano- ha affermato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano intervenendo, oggi a Genova, al VII simposio Cotec Europa.- In Italia la spesa pubblica per ricerca e sviluppo, è cresciuta, ma non abbastanza.

Pubblicato in Primo piano

Sul tema anche una proposta in Conferenza Stato Regioni. Il modello è l’Emilia Romagna

Pubblicato in Società

ROMA - Uno studio interdisciplinare Cnr fa luce sulle anomalie neuronali causa della grave patologia, seconda causa di ritardo mentale grave nelle bambine, che insorgono prima dei sintomi.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

Fa discutere il caso pubblicato su Neurology. E’ utile trattare subito?

Pubblicato in Società

E’ possibile grazie al progetto Tutor attuato con il contributo di Genzyme

Pubblicato in Società

ROMA - Ci sono uomini che partono ed uomini che tornano, cervelli in fuga ed altri che invece decidono che un atto di coraggio vale molto di più della conferma di uno stato di cose che depaupera il patrimonio scientifico-culturale italiano.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Sabato, 01 Ottobre 2011 09:11

Sclerosi. Un barbera per la ricerca

Domenica 2 ottobre giornata nazionale per la lotta alla Sla.  L’AISLA Onlus scende in piazza per sostenere la ricerca con una bottiglia di pregiato Barbera d'Asti DOCG

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Vedere immagini normalmente associate a un suono attiva la corteccia uditiva temporale superiore in un decimo di secondo . A dirlo una ricerca, condotta dall’Università di Milano-Bicocca e dal Cnr, che spiega tra l’altro perché la vista del labiale favorisce la comprensione del linguaggio e perché il fuori sincrono è così alterante.

Pubblicato in Società

Tra i focus di quest’anno il rapporto tra malattia e invecchiamento dei pazienti
I termini per inviare le domande di partecipazione sono aperti fino al 30 novembre

Pubblicato in Società

bianco.png