Visualizza articoli per tag: windjet

ROMA - Non sono ancora terminate le vicissitudini per le persone rimaste coinvolte nel concordato Wind Jet, la cui esecuzione sembra messa in pericolo dalla recente iscrizione di Antonino Pulvirenti, nel registro degli indagati del Tribunale di Catania per bancarotta fraudolenta relativa alla gestione societaria di Wind Jet S.p.A e alla holding del gruppo, di cui fanno parte altresì la S.p.A Calcio Catania e la S.p.A. Finaria. Ricordiamo che  Pulvirenti si era impegnato, fino ad un massimo di 14.200 mln di euro circa, tramite la società Finaria a garantire, nel caso in cui ci fossero stati problemi, il rimborso dei creditori chirografari, quantificato in poco meno di 14 mln di euro.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - La vicenda Wind Jet segna una importante novità. Il Tribunale di Catania ha infatti comunicato ufficialmente ai creditori la proposta di concordato, proposta che giudichiamo irrisoria.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

Codacons chiede le dimissioni di Riggio

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

La compagnia siciliana non deve chiudere. L'appello di Crocetta

ROMA - "Temo che tra settembre e marzo saremo di fronte ad una criticità e una possibilità di fallimento di almeno 50% delle aziende del trasporto aereo". E' questo l'allarme lanciato da  Mauro Rossi, segretario Filt Cgil che ieir  ha partecipato al vertice sul caso del fallimento  Windjet.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA -  "Qui non è solo questione di Windjet o di Alitalia. Qui è l'intero sistema dell'aviazione italiana che è a rischio scomparsa". A pronunciare queste parole è Vito Riggio, il presidente dell'Ente nazionale aviazione civile (Enac), intervenuto nella vicenda della piccola compagnia siciliana, ormai praticamente fallita.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - E' un paese strano il nostro. Mentre piccole compagnie low cost, tutte italiane, come la Windjet precipitano nel fallimento, la Ryanair continua a sopravvivere grazie ad una concorrenza definita sleale.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA . - L'Antitrust ha deciso di avviare un'istruttoria per verificare se l'acquisizione della compagnia WindJet da parte di Alitalia-Cai sia in grado di eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza.

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto

ROMA - L'aumento del prezzo della benzina, fino al record di 1,568 euro raggiunto oggi, ricadrà sulle famiglie italiane con una stangata da 1.200 euro su base annua. È quanto calcolano le associazioni dei consumatori che aderiscono a Casper. I prezzi record della benzina, unitamente all'impennata dell'inflazione, secondo Casper determineranno una maggiore spesa a famiglia per complessivi 1.205 euro su base annua: 915 euro solo per gli effetti inflattivi, 300 euro addebitabili al caro-benzina. Per questo Casper chiede al Governo di considerare prioritaria la lotta all'inflazione e di intervenire immediatamente per frenare sul nascere qualunque tentativo di rialzo ingiustificato dei prezzi e salvaguardare i bilanci delle famiglie. In particolare è indispensabile bloccare le tariffe energetiche per tutto il 2011, disporre un taglio delle accise sulla benzina non inferiore a 5 centesimi di euro al litro, e introdurre un meccanismo di sterilizzazione degli aumenti dei prezzi dei carburanti. L'Adoc avverte poi che, senza uno stop, la verde raggiungerà quota 1,70 euro entro i prossimi due mesi.

Pubblicato in Imprese
Etichettato sotto

ROMA - Secondo quanto sostiene Adusbef e Federconsumatori nel 2011 è in arrivo una maxi stangata per le famiglie italiane.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto