Visualizza articoli per tag: SIRIA

ROMA - E’uno stillicidio di morti, tante  donne e tanti bambini, civili uccisi nelle loro case, cadaveri ritrovati in ogni dove,perfino nelle moschee, giorni e giorni di feroci bombardamenti,  con gli aerei, i carri armati, l’artiglieria pesante. Questa  è la Siria da più di un anno e mezzo.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

DAMASCO - La cronaca ci racconta di una Siria ormai in guerra feroce: le truppe fedeli al Presidente Assad hanno lanciato una tremenda controffensiva nel fine settimana, con bombardamenti aerei, artiglieria pesante e truppe corazzate, in un escalation degli scontri che avrebbero ormai portato il numero delle vittime a diverse decine di migliaia e che si sono estesi a tutto il Paese.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

DAMASCO - 15.37  Il Pentagono ritiene che la guerra civile siriana stia «rapidamente finendo fuori controllo». Lo ha dichiarato il ministro della Difesa Leon Panetta, «molto preoccupato» dall'escalation delle violenze, che rendono indispensabile aumentare la pressione su Assad. Sulla stessa linea l'omologo britannico, Philip Hammond, a  Washington, secondo il quale la situazione in Siria si sta deteriorando e sta diventando sempre più imprevedibile.

Pubblicato in Primo piano

Bambini bruciati vivi. Il regime nega

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Al via in Siria la missione di supervisione delle Nazioni Unite (UNSMIS) per il “rispetto del cessate il fuoco tra le parti”, autorizzata il 21 aprile scorso dal Consiglio di Sicurezza (risoluzione n. 2042).

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - La Mattel, famoso marchio distributore di giocattoli, come la Barbie e Ken è finita ancora nel mirino di Greenpeace. Questa volta il movimento ambientalista ha lanciato  aspre critiche nelle politiche industriale della nota fabbrica, colpevole di non rispettare l'ambiente, poichè la loro catene di fornitura, come gli imballaggi a basso costo,  viene approvvigionata grazie alla deforestazione in Indonesia,  luogo in cui la Mattel ha delocalizzato la sua produzione, mettendo in serio pericolo di estinzione  moltissime specie animali come la tigre di Sumatra.

Pubblicato in Società
Pagina 9 di 9

bianco.png