Rivali in amore. Lite in auto poi schianto, botte, rapina e infine arresto

BERGAMO –  Litigio fra rivali in amore, almeno così è cominciato, poi però è proseguito come incidente stradale ed è diventato una rapina, ed è finito con un arresto.

È successo di tutto fra due bengalesi, uno di 42 anni residente a Bergamo e l’altro di 44 abitante ad Azzano San Paolo, che a tarda sera hanno cominciato a litigare per una rivalità sentimentale. La lite si è scatenata mentre i due erano su un’auto in corsa, e il passeggero picchiava il conducente. Le botte sono andate avanti finché l’uomo alla guida ha perso il controllo della vettura ed è uscito di strada, schiantandosi contro un palo.

I due sono usciti incolumi dallo schianto, ma hanno cominciato a darsene di santa ragione in strada. Alla fine il 44enne ha avuto la meglio ed è risalito nell’auto, che però era del rivale, ed è partito lasciando l’altro uomo a terra. Il rivale ha allora chiamato i carabinieri, che sono andati a casa dell’altro bengalese e lo hanno arrestato per rapina e lesioni.

Condividi sui social

Articoli correlati