Mistero a Venezia. Di chi è il corpo senza testa e braccia ripescato in Laguna?

VENEZIA- E’ giallo a Venezia dopo il ritrovamento di un corpo, senza testa e braccia  ripescato ieri nella laguna esattamente nel canale della Giudecca. A dare l’allarme un uomo che, passando con la propria barca e  ha visto galleggiare il cadavere. Il corpo era in acqua da diverso tempo, forse almeno un mese, e anche la cassa toracica era ridotta praticamente allo scheletro; i resti dell’abbigliamento fanno pensare ad una donna, visto che sono ancora visibili degli stivaletti con il tacco alto.

Secondo i vigili del fuoco a provocare la risalita del cadavere dal fondo sarebbe stato il passaggio di una grande nave nella zona che ha smosso il fondale. Il pm di turno ha subito disposto l’autopsia che sarà particolarmente difficile visto l’avanzato stato di decomposizione, mentre al momento non sono ipotizzabili le cause della morte. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco per il recupero della salma.
Ora si tenterà di risalire all’identità del copro, anche attraverso  le segnalazioni di persone scomparse, ma non si esclude neppure  l’ipotesi di un incidente ad una persona che potrebbe essere caduta in acqua. Le eliche delle barche e delle navi in transito nel canale  avrebbe provocato le amputazioni.

Condividi sui social

Articoli correlati