Immigrazione. 340 migranti soccorsi nella notte

ROMA – Barconi di migranti a 50 miglia dalle coste libiche ed al largo di quelle maltesi sono stati soccorsi nella notte in cinque distinti interventi di soccorso della Guardia Costiera.

Secondo quanto si spiega in una nota, in accordo con le autorità libiche e in considerazione della distanza dalle coste italiane (circa 120 miglia da Lampedusa), 5 mercantili in navigazione nella zona di mare interessata sono stati dirottati verso le imbarcazioni dei migranti per una prima assistenza, in attesa dell`arrivo di un ‘pattugliatorè e di due motovedette, con a bordo 2 medici del Cisom – Corpo italiano di soccorso dell`Ordine di Malta.

Alle 22.30 circa i militari italiani hanno raggiunto la prima unità in difficoltà prendendo a bordo 94 migranti, 63 uomini, 26 donne e 5 minori, due dei quali con ustioni da idrocarburi. Poi il natante della guardia Costiera si è diretto verso i 2 barconi – con a bordo 209 persone – già assistiti dalle navi mercantili che, per l`imponente stazza e la conseguente altezza delle murate, erano stati impossibilitati ad accogliere a bordo i migranti.

Nella notte il ‘pattugliatorè della Guardia Costiera è stato raggiunto anche dalle due motovedette provenienti da Lampedusa. In breve si è provveduto a trasbordare i migranti e dare loro una prima assistenza sanitaria. Il convoglio sta ora dirigendo per Lampedusa dove è previsto l`arrivo nella tarda mattinata di oggi. Il quarto barcone
rilevato nelle acque libiche, con a bordo un centinaio di migranti, è stato soccorso sempre nella notte da una motovedetta libica.

Per quanto riguarda la richiesta di soccorso proveniente dal barcone nelle acque maltesi, la nave della Marina Militare «Cigala Fulgosi» in navigazione nella zona – su richiesta delle stesse autorità maltesi – ha individuato l`unità in difficoltà con a bordo 40 migranti e provveduto a trasbordarli. «L’operazione si è conclusa alle 7,50 odierne», si spiega.
 Si segnala poi che all’alba di oggi sono sbarcati direttamente sull’isola di Lampedusa 50 migranti. Motovedette della Guardia Costiera stanno perlustrando la zona di mare antistante a dove è
avvenuto lo sbarco. Nelle ultime 24 ore sono 559 i migranti  sbarcati o in procinto di sbarcare nell’isola delle Pelagie ai quali sono da aggiungere i 100 soccorsi dalle autorità libiche e ricondotti in Libia.

Condividi sui social

Articoli correlati