Venerdì, 21 Novembre 2014 16:34

Lombardia. Grazie a Maroni da domani ci nutriremo di cemento In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

ROMA - Ecco la la risposta della Lega di Matteo Salvini al dissesto idrogeologico e alla speculazione edilizia che ha provocato danni a persone e all'economia: 500 milioni di metri cubi di cemento che potranno essere edificati nei prossimi due anni grazie alla legge approvata dalla regione Lombardia di Roberto Maroni.

E' un aggressione senza precenti all'ambiente e al territorio che dimostra, se mai qualcuno avesse avuto dubbi, non solo quanto sia forte partito del cemento ma quanto sia irresponsabile questa politica priva di qualsiasi etica e di rispetto in particolare per il futuro delle generazioni che presenti e future: così anche le ultime aree agricole potranno essere cementificate e devastate e dopo la cementificazione dei terreni destinati all'Expo si passa a distruggere 400 milioni di metri quadrati ovvero 40 mila ettari di territorio. Le inondazioni, i disastri di questi giorni non sono hanno insegnato nulla: chiediamo al governo di fermare questa legge vergogna e invieremo una deenuncia all'UE e all'organismo delle nazioni unute sull'ambiente UNEP. Il presidente della regione Lombardia Maroni ha deciso che i cittadini lombardi si nutriranno di cemento e asfalto perchè con questa legge hanno superato ogni limite e d ogni angolo della regione verrà cementificato.

Angelo Bonelli

Presidente della Federazione dei Verdi

bianco.png