Martedì, 08 Gennaio 2013 09:32

Venezuela. Ancora nessuna traccia del velivolo scomparso

Scritto da

CARACAS - Le ricerche continuano, ma non c'è ancora nessuna traccia del bimotore scomparso venerdì mattina al largo delle coste venezuelane, a bordo del quale viaggiava Vittorio Missoni, figlio dello stilista Ottavio, la moglie Maurizia Castiglioni, una coppia di amici e due membri dell'equipaggio.

Dopo tre giorni di ricerche, ostacolate dalle forti piogge e dalle precarie condizione metereologiche che hanno investito tutto l'arcipelago, le squadre di soccorso proseguono il loro lavoro con un «massiccio spiegamento di forze» in una zona molto vasta, in particolare in un'area dove potrebbe esserci stato l'impatto e dove la profondità è tra i 48 e i 54 metri«, ha spiegato l'ambasciatore italiano Paolo Serpi, secondo quanto scrive la stampa locale.
Il portavoce dell'organizzazione di salvataggio Humboldt, interpellato dal quotidiano el nacional, ha scartato l'ipotesi di un dirottamento illecito, precisando che "tali crimini mostrano normalmente dinamiche diverse". Il velivolo scomparso, un bimotore britten norman bn2 islander, decollato dall'arcipelago di los roques era diretto all'aeroporto maiquetia di Caracas, in Venezuela.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]