Mercoledì, 05 Novembre 2014 14:52

Corea del Nord. Nuovo impianto per uranio arricchito

Scritto da

TOKYO- La Corea del Nord ha avviato un nuovo impianto per produrre uranio altamente arricchito, raddoppiando la capacità per la messa a punto di armamenti atomici. Secondo un funzionario di alto livello della Corea del Sud, citato in forma anonima dal quotidiano JoongAng Ilbo, si tratta del compimento di un percorso cominciato alcuni anni fa.

«Nel 2012 il Nord ha avviato la costruzione dell'impianto accanto a quello vecchio, lungo 120 metri e largo 15 metri», ha riferito la fonte. L'ultima struttura ha le stesse dimensioni e, di recente, «è stata completata ed è funzionante». Le termocamere a infrarossi impiegate dall'intelligence di Seul e di Washington hanno rilevato il calore emesso quando le centrifughe sono state attivate nell'impianto, all'interno del complesso nucleare di Yongbyon, cuore degli armamenti del regime. Nel dettaglio, si troverebbe vicino all'edificio di trattamento dell'uranio mostrato nel 2010 allo scienziato Usa, Siegfried Hecker, ex direttore del Los Alamos National Laboratory. «Dobbiamo controllare di più per vedere se la struttura abbia effettivamente iniziato a produrre materiali per armi di prima scelta. La nostra valutazione è che sia in funzione», ha detto la fonte. Non mancano i dubbi: «È veramente difficile confermare in modo affidabile e certo la reale situazione», ha commentato a Tokyo Hajime Izumi, direttore del Centro per gli studi coreani dell'università di Shizuoka. Intanto, in base alle foto diffuse dai media ufficiali del Nord, il leader Kim Jong-un non farebbe più uso del bastone per accompagnare la camminata, per la prima volta da metà ottobre. Il Rodong Sinmun, quotidiano del Partito dei Lavoratori, ha pubblicato un'istantanea di Kim in posa insieme a un gruppo di comandanti di battaglione dell'esercito. Il 14 ottobre il 'giovane generalè è riapparso sui media dopo un'assenza di 40 giorni dalla scena pubblica, alimentando una serie di speculazioni sul suo stato di salute e sulle presunte difficoltà a mantenere il potere. Alla fine dello scorso mese, l'agenzia di intelligence della Corea del Sud ha riferito al parlamento che Kim aveva un tumore cistico alla caviglia destra rimosso a settembre o ottobre e si stava riprendendo. 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]