Lunedì, 11 Aprile 2016 12:10

Panama Papers: Cameron attaccato in Parlamento dall'opposizione

Scritto da

LONDRA - Dopo lo scandalo dei cosiddetti "Panama Papers" e dopo che il premier David Cameron e' stato costretto ad ammettere di aver beneficiato dei proventi di una societa' gestita in un paradiso fiscale dal suo padre non piu' in vita, Ian Cameron, oggi per il primo ministro conservatore e' il giorno dell'intervento al parlamento di Westminster, dove con ogni probabilita' verra' incalzato dai deputati di opposizione sul suo rapporto con il fisco di Sua Maesta'.

Secondo quanto anticipa il Daily Telegraph, Cameron tuttavia difendera' anche le attuali leggi sulla tassazione delle eredita', che il Labour vorrebbe riformare drasticamente: le stesse leggi che hanno consentito al premier, finora, di ricevere un'eredita' esentasse, che rimarra' tale secondo le norme britanniche nel caso sua madre dovesse vivere per un totale di almeno sette anni dal momento della donazione, quindi almeno per altri due anni. Sempre secondo il quotidiano conservatore, per il premier e' "un comportamento normale", per un genitore, cercare di lasciare ai propri figli somme di denaro esentasse, ed e' proprio quello che oggi dira' ai deputati. Ma oggi in parlamento a Westminster, per ironia della sorte, Cameron presentera' anche una legge che dovrebbe rendere molto piu' difficile per le aziende eludere o evadere il fisco. Il tema, nel Regno Unito, e' sempre stato ricorrente negli ultimi anni e piu' volte, anche prima dello scandalo, Cameron aveva tuonato contro quelle multinazionali che per esempio operano nel Regno Unito avendo invece la sede legale in un qualche paradiso fiscale.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]