Sabato, 06 Novembre 2010 22:44

Germania. Il treno delle scorie nucleari accende la protesta. Scontri con la Polizia

Scritto da

GORLEBEN - Il treno carico di scorie radioattive partito ieri dalla Francia alla volta  dell'impianto di stoccaggio intermedio nella cittadina tedesca di Gorleben ha acceso la protesta degli ambientalisti, i quali in migliaia, almeno 50 mila,  hanno tentato di contrastare l'arrivo del convoglio con i suoi 11 contenitori pericolosi.

Si parla della più grande mobilitazione antinucleare tedesca mai vista.   Non sono mancati momenti di tensione, quando alcuni manifestanti hanno tentato di scavare una buca sotto i binari per bloccare il treno. Le forze di Polizia sono intervenute in tenuta antisommossa per placare gli animi, tant'è che sono stati mobilitati 16mila poliziotti per scortare il carico radioattivo..  A quel punto il capogruppo dei Verdi, Juergen Trittin, che partecipa alla protesta , ha esortato i manifestanti a mantenere la calma: "Qualunque altro atteggiamento non potrebbe che arrecare danno alla nostra causa"  ha dichiarato alla stampa locale. Contro la protesta si è  espresso anche il cancelliere Angela Merkel per il quale il piano degli attivisti di sabotare il passaggio del treno  non è una pacifica dimostrazione ma un reato penale. Tuttavia la protesta per gli ambientalisti è diretta anche alle recenti decisioni del governo, che prevedono il prolungamento  di 12 anni, cioè fino al 2022,  delle 17 centrali nucleari presenti nel paese tedesco.

La delicata questione sul nucleare ha inasprito le polemiche  tra governo e opposizione.  Il verde Claudia Roth e il leader della sinistra Gregor Gysi hanno partecipato alla protesta, mentre il presidente della SPD Sigmar Gabriel ha invitato il Cancelliere Merlel  a Gorleben per rendere conto ai manifestanti su questa assurda decisione.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]