Lunedì, 28 Novembre 2016 11:55

Ocse: crescita debole, Europa intrappolata

ROMA - "E' necessario prendere delle iniziative di bilancio espansioniste" e preservare l'apertura degli scambi per aiutare l'economia mondiale ad uscire dalla crescita "debole" nella quale oggi si trova intrappolata. Ad affermarlo è l'Ocse nell'Outlook pubblicato oggi.

Published in Economia

ROMA - “I dati pubblicati oggi dall’OCSE disegnano un quadro drammatico per l’istruzione nel nostro Paese.

Published in Società
Venerdì, 26 Febbraio 2016 08:02

Ocse, crescita incerta, la ripresa che non c'è

ROMA  - "Le prospettive di crescita mondiale restano incerte nel breve termine, le economie di mercato emergenti stanno perdendo vigore, il commercio mondiale sta rallentando e la ripresa nelle economie avanzate e' frenata dal persistere di un clima d'investimenti deboli". E' la diagnosi che apre il rapporto 'Going for growth' stilato dall'Ocse.

Published in Economia

Pubblicato oggi il rapporto OCSE su giovani e occupazione, Italia penultima per occupazione giovanile e all’ultimo posto per competenze in lettura e matematica. I dati confermano ancora una volta un quadro desolante che certifica l’incapacità del nostro Paese di costruire opportunità alle nuove generazioni

Published in Società
Mercoledì, 27 Maggio 2015 11:18

Ocse: Italia penultima per occupazione giovani

Scarseggiano le competenze appetibili

Published in Lavoro

ROMA - Quello che emrge dal rapporto Equilibrio lavoro-vita del Better life Index che l'Ocse, in collaborazione con Expo 2015 di cui è partner ufficiale, non è affatto soddisfacente.

Published in Economia

Nessuna modifica alle previsioni di crescita economica globale ma, per l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, la proiezione autunnale è utile a segnalare alcune criticità. Il Giappone, ad esempio, tornato in recessione nel terzo trimestre: l’anno prossimo dovrebbe crescere solo dello 0,8%.

Published in Economia

 

ROMA - L’Ocse oggi nel suo nel suo 'Preliminary Economic Assessment', il documento che anticipa lo 'Economic Outlook' che verra' diffuso a fine mese, ha sottolineato una netta frenata della crescita economica nell’Eurozona, parlando addirittura di un ‘pericolo di stagnazione’.

Published in Economia
Lunedì, 15 Settembre 2014 13:49

Ocse. Italia ancora in recessione

ROMAChe la famosa luce alla fine del tunnel sia ormai solo negli annunci del nostro Governo è un dato che si legge nella realtà quotidiana di questo Paese. A mettere per iscritto che per l’Italia i tempi bui sono ancora ben lungi dal terminare ci ha pensato oggi l’Ocse.

Published in Economia

ROMA - Diminuisce la motivazione dei giovani italiani nei confronti dell'istruzione a causa delle difficoltà nel trovare lavoro. Aumentano però le donne laureate e la scuola di base italiana, nonostante i problemi, ha invece migliorato la sua qualità. È quanto emerge dal rapporto Ocse per l'Italia «Uno sguardo sull'istruzione 2014», secondo il quale, sembra ormai valere per i ragazzi l'assunto: «Se non serve a trovare lavoro, non studio».

Published in Società
Pagina 1 di 4

Cerca nel sito

ban.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Intelligenza artificale e arte contemporanea s'incontrano al Maxxi

Intelligenza artificale e arte contemporanea s'incontrano al Maxxi

Intervista alla curatrice Daniela Cotimbo. Dal 5 al 30 maggio 2021, una rassegna collettiva che offre una nuova prospettiva di indagine sulle potenzialità espressive delle tecnologie, evidenziando anche un differente...

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità nei…

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità  nei caratteri simbolo della nostra epoca

I geroglifici degli antichi Egizi, i bassorilievi sulle colonne romane, gli epigrammi di Marziale, le commedie in un atto di Achille Campanile, gli aforismi di Leo Longanesi.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]