Visualizza articoli per tag: SIRIA

Lunedì, 12 Agosto 2013 18:42

Padre Paolo Dall’Oglio ucciso?

ROMA -  La notizia è arrivata come un macigno. Lama Al Atassi, una politica di Homs molto nota in Siria, segretaria generale del Fronte Nazionale Siriano, ha scritto stamane sul suo profilo facebook: “Con il massimo rammarico comunico di avere  notizie confermate da una fonte ben conosciuta che Padre Paolo è stato giustiziato. Dio benedica la sua anima”.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Il gesuita italiano Paolo Dall'Oglio, scomparso da una settimana nel nord della Siria, è stato apparentemente rapito da un gruppo islamico che è  una versione locale di al Qaida. E' quanto ha detto oggi il ministro degli Esteri Emma Bonino in un'intervista a Unomattina.  Sabato scorso, la Coalizione nazionale siriana ha chiesto il suo immediato rilascio, esprimendo «profonda preoccupazione per la sua scomparsa a Raqqa».

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - La “folgorazione”  l’ha avuta a vent’anni. Giuliano Delnevo si è convertito all’Islam e ha assunto il nome di Ibrahim. Quattro anni dopo è morto in terra straniera per seguire la voce di Allah. Genovese, nato da una famiglia dignitosa e cristiana, ha deciso di seguire i ribelli in Siria nella guerra lunga e sporca contro il regime di Assad.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
BEIRUT – Non si placano le indignazioni per il nuovo video della guerra in Siria. Polemiche anche da parte della Coalizione nazionale dell'opposizione siriana, che ha duramente condannato le raccapriccianti immagini pubblicate dapprima su alcuni siti tunisini. Poi successivamente rimbalzati nella stampa internazionale.
Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Raid aerei israeliani, stragi che si susseguono con immagini sanguinose, ribelli dipinti troppo spesso da resistenti, molto meno da miliziani qaedisti, quali molti di loro sono.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

DAMASCO – Una “palla di fuoco” esplosa su un centro di ricerche a nord di Damasco. Esplosioni “causate da di un raid israeliano”, non ancora confermato da Gerusalemme. Sono alcune delle parole utilizzate dalla Tv di Stato siriana, confermata dall'agenzia Sana, per descrivere l'ennesima strage siriana.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

WASHINGTON - Gas nervino Sarin contro i rivoltosi siriani. Probabilmente anche contro i civili. Cresce la tensione internazionale sul dittatore siriano Bashar al Assad. Dopo le accuse di Francia, Inghilterra e Israele, che da tempo sostengono di aver prove del superamento del limite imposto dall'Onu per l'intervento, si accodano anche gli Stati Uniti sempre più nella morsa degli alleati per l'intervento.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Sabato, 13 Aprile 2013 14:53

Siria. Liberati i quattro giornalisti italiani

ROMA - Il Ministro degli Esteri ad interim, Mario Monti ha comunicato  che i quattro giornalisti italiani trattenuti nel nord della Siria dal 4 aprile sono stati liberati.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

E’ il Paese attualmente più pericoloso per i reporter

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - In un nuovo documento diffuso oggi, Amnesty International ha denunciato l’alto numero di vittime civili (molte delle quali bambini) causato dalla campagna di attacchi indiscriminati e senza sosta portata avanti dall’esercito siriano.

Pubblicato in Diritti Umani

bianco.png