Visualizza articoli per tag: assange

Parte prima - Traduzione di Gianni Tarquini e Nadia Angelucci

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

LONDRA -  Julian Assange, fondatore di Wikileaks, ha annunciato durante una conferenza stampa che presto lascerà l'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dove si è rifugiato da circa due anni.  

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Il quinto potere di Bill Condon, film attualmente nelle sale, racconta di Julian Assange  e Wikileaks. Il regista  trae ispirazione  dal libro di Daniel Domscheit-Berg (Inside WikiLeaks) e da quello di David Leigh e Luke Harding (WikiLeaks).  Daniel Domscheit-Berg, è stato braccio destro di Assange agli esordi, periodo in cui furono in due a rivoluzionare la comunicazione. Nel settembre del 2010 Daniel Domscheit-Berg si è separato da Assange per gravi dissensi sul modo di operare, lasciandoci la sua testimonianza.

Pubblicato in Cinema & Teatro

LONDRA - Julian Assange oggi ha parlato ai suoi sostenitori, ma anche ai suoi acerrimi nemici. Lo ha dovuto fare da una finestra dell'ambasciata ecuadoregna,   per non rischiare di essere catturato dagli agenti di Scotland Yard. "Basta alla caccia alle streghe" ha invocato il fondatore di Wikileaks, rivolgendosi direttamente agli Stati Uniti che lo vorrebbero rinchiuso a vita in una cella, se non addirittura dentro una cassa da morto.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

LONDRA - Non c'è pace per Julian Assange, temuto dai potenti per le sue rivelazioni.  Oggi, dopo 2 mesi, ha deciso assieme al suo avvocato Baltasar Garzon di parlare pubblicamente dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra. Lo farà dal balcone o dall'uscio della porte dell'edificio visto che non può superare il perimetro della sede diplomatica altrimenti scatterebbero le manette della polizia britannica.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Mentre Julian Assange  accoglie la decisione dell'Ecuador di dargli l'asilo politico,  come una vittoria significativa, i toni diplomatici si surriscaldano. Ha ragione il fondatore di Wikileaks quando afferma che "le cose adesso diventeranno più stressanti", e aggiungiamo più pericolose.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Potrebbe essere una settimana importante questa per gli sviluppi relativi alle indagini sul corpo mutilato ritrovato esattamente una settimana fa nei pressi della via Ardeatina a Porta Medaglia.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png