Visualizza articoli per tag: costituzione

Martedì, 25 Giugno 2013 15:33

Processo Ruby, ha vinto la Costituzione

ROMA - Nel corpo a corpo ingaggiato dal leader del Pdl contro la Costituzione italiana, passato attraverso l’accaparramento dei mezzi di comunicazione di massa (in spregio all’art. 21 della Costituzione); attraverso progetti di grande riforma (bocciati con il referendum costituzionale del 2006 dal popolo italiano); mediante leggi ad personam per garantire l’impunità al Capo politico e agli uomini della sua Corte (bocciate dalla Corte costituzionale); nonché malattie impeditive (per i processi) e guarigioni miracolose per il ritorno alla vita politica, alla fine la palla è passata ai giudici che hanno pronunciato – probabilmente – l’ultima parola.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - Il presidente Napolitano vuole che in quella che chiama una sfida alla realizzazione delle riforme costituzionali fili tutto liscio e  torna ad avvertire i partiti, durante il suo intervento alla conferenza dei prefetti: “Il Governo operi serenamente e il Parlamento faccia serenamente e con lungimiranza la sua parte; le forze politiche non cadano in convulsi e meschini calcoli di convenienza di qualsiasi specie. Ne va della credibilità del nostro Paese”.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Napolitano metta  in sicurezza   diritti  e doveri che la Carta garantisce al popolo

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - Sono decine e decine le associazioni e le personalità del mondo politico, sindacale e della società civile giunte da ogni parte d'Itlia che hanno partecipato alla manifestazione di Bologna  a difesa della Costituzione 'Non e' cosa vostra', organizzata da Liberta' e Giustizia, indetta nella centralissima piazza Santo Stefano di Bologna.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Domenica, 02 Giugno 2013 17:50

Con la Carta della Repubblica vietato giocare

ROMA - Inopinatamente il presidente del Consiglio, intervenendo al festival dell’Economia a Trento, a poche ora di distanza dalla Festa della Repubblica , annuncia che “ non  è può più possibile eleggere il Capo dello Stato con  il sistema dei grandi elettori.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Sabato, 01 Giugno 2013 19:31

2 giugno a Bologna per la Costituzione

ROMA - Il 2 giugno saremo a Bologna per partecipare alla iniziativa indetta da Libertà e Giustizia: “Non é cosa vostra“. Ci saremo perché la Costituzione non solo non è “cosa loro”, ma neppure un “affare loro”. Ci saremo perché non crediamo alla leggenda del Santo Cavaliere che, all’improvviso, avrebbe deciso di anteporre l’interesse generale al conflitto di interessi. 

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - Non ho rapporto alcuno con il Movimento 5 stelle e non ho condiviso molte delle scelte sin qui compiute dal loro stato maggiore. Eppure non riesco a condividere le critiche e il fastidio riservato alla cosiddette “Quirinarie”. Sicuramente quel metodo di consultazione va rivisto e reso più affidabile, sicuramente le procedure democratiche debbono essere più trasparenti, e non vi è dubbio che il voto non possa e non debba essere indirizzato con interventi astuti e maliziosi, magari dati in corso d’opera, o meglio di consultazioni.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Martedì, 05 Marzo 2013 11:30

Il 23 marzo100 piazze per la Costituzione

ROMA - Non sappiamo se e quando sarà formato un governo. Ancora meno sappiamo chi lo comporrà e chi lo sosterrá. Per il momento tra Pd e Grillo volano, a giorni alterni, proposte di dialogo e calcioni. 

Pubblicato in Eventi da non perdere
Etichettato sotto

ROMA - E’ terribile, la sua morte, quella corda stretta intorno al collo, un pizzino infilato tra le pagine della Costituzione, la Carta dei diritti e dei doveri che regolano la vita del nostro Paese; l’articolo 1, il primo dei diritti, quello al lavoro, ci chiamano in causa, individui come singoli e collettività.

Pubblicato in Il punto

ROMA - Altro che rispetto del promesso cessate al fuoco. Muammar Gheddafi non demorde, ignora la risoluzione dell'Onu e ancora una volta passa all'offensiva per imporre la sua autorità nel paese facendo credere all'occidente che le sue forze militari colpiscono ancora, sono ancora forti e incisive.

Pubblicato in Primo piano
Pagina 4 di 4

bianco.png