Visualizza articoli per tag: parlamentari

Giovedì, 07 Maggio 2015 17:15

Vitalizi parlamentari, stop per i condannati

ROMA - L’Ufficio di presidenza della Camera ha dato oggi pomeriggio l’ok all'abolizione dei vitalizi per i deputati che abbiano riportato condanne definitive per reati considerati gravi. Si tratta prevalentemente di reati di mafia, contro la pubblica amministrazione e delle condanne in via definitiva a più di due anni per reati comuni che prevedano un massimo edittale non superiore ai sei anni, sulla scia di quanto enunciato dalla legge Severino.

Pubblicato in Primo piano

CRACOVIA – (nostro inviato) Un folto drappello di parlamentari appartenenti  al Partito Democratico, Scelta civica,  Sel, Per L’Italia e  Movimento 5 stelle, hanno trascorso il giorno dei morti e il 3 novembre in Polonia, in  un Viaggio della Memoria, proposto alle due Camere dall’ex segretario  PD Walter Veltroni, dal deputato PD Walter Verini, dal deputato PD Emanuele Fiano, figlio di Nedo deportato ad Auschwitz. 

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - Sempre più strano questo Pd con i parlamentari che dicono “non sono d’accordo, ma lo voto". Poi ci sono quelli che se ne vanno per non turbare gli equilibri di governo e lo sbocciante idillio  con Berlusconi che ora, in attesa di sapere se sconterà la pena ai servizi sociali o agli arresti domiciliari, vista la mala parata, i sondaggi  per le elezioni europee segnano burrasca, sta pensando ad una mossa diabolica: l’ingresso nella maggioranza.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - I soldi dividono deputati e senatori Pentastellati da Grillo e Casaleggio. Dopo il sì alla riduzione dello stipendio da 10 mila a 5 mila euro, i cinquestelle stoppano la scure sulla diaria.

Pubblicato in Primo piano

Crimi: "Una presidenza in una delle due camere ci spetta"

Pubblicato in Primo piano

La vicenda del Vice-Presidente dell'Assemblea Capitolina è l'ennesimo caso giudiziario che vede coinvolte persone con incarichi elettivi o amministrativi a tutti i livelli dagli enti locali al Parlamento.

Pubblicato in Il punto

ROMA - Sui cablogrammi di Wikileaks, rivelati dal Guardian, nel dicembre 2009 un preoccupato Silvio Berlusconi si confrontava con l’ambasciatore USA a Roma David H. Thorne informandolo delle proprie preoccupazioni per la manifestazione No-B-day promossa dal Popolo Viola.

Pubblicato in Società

bianco.png