Visualizza articoli per tag: rapito

ROMA - Spunta l'ombra di un debito da pagare nel giallo di Sergio Zanotti, 56enne lombardo che in un video datato 15 novembre, ma arrivato solo ieri sui grandi canali di comunicazione, dice di essere prigioniero in Siria.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

DAMASCO - Jumpei Yasuda, un giornalista freelance giapponese, è caduto ostaggio di un gruppo armato in Siria ed è in pericolo imminente.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Sabato, 17 Agosto 2013 20:24

Padre Dall’Oglio-Quirico, cosa succede?

ROMA - Ancora notizie contraddittorie su “padre Abuna”, scomparso in Siria ormai da tre settimane, ma dopo il drammatico annuncio della sua morte, le ultime informazioni sembrano decisamente più confortanti. “Padre Paolo Dall’Oglio sta bene e non è stato ucciso come sostengono alcuni esponenti dell’opposizione siriana”, ha dichiarato l’editore e il fondatore dell’emittente di Aleppo Orient tv Ghassan Abboud.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto
Lunedì, 12 Agosto 2013 18:42

Padre Paolo Dall’Oglio ucciso?

ROMA -  La notizia è arrivata come un macigno. Lama Al Atassi, una politica di Homs molto nota in Siria, segretaria generale del Fronte Nazionale Siriano, ha scritto stamane sul suo profilo facebook: “Con il massimo rammarico comunico di avere  notizie confermate da una fonte ben conosciuta che Padre Paolo è stato giustiziato. Dio benedica la sua anima”.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Il gesuita italiano Paolo Dall'Oglio, scomparso da una settimana nel nord della Siria, è stato apparentemente rapito da un gruppo islamico che è  una versione locale di al Qaida. E' quanto ha detto oggi il ministro degli Esteri Emma Bonino in un'intervista a Unomattina.  Sabato scorso, la Coalizione nazionale siriana ha chiesto il suo immediato rilascio, esprimendo «profonda preoccupazione per la sua scomparsa a Raqqa».

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Ancora silenzio e adesso di giorni ne sono passati cinquanta. Il ministro Bonino ha confermato, nei giorni scorsi a Bruxelles, che non ci sono purtroppo notizie su Domenico Quirico che d’ora in poi chiameremo Mimmo, come tutti i suoi amici. “Abbiamo attivato tutti i canali, anche quelli che potete immaginare, ma non abbiamo nessuna novità” ha detto la responsabile della Farnesina.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

bianco.png