PRIMO PIANO
Giovedì, 03 Febbraio 2022 10:00

Monica Vitti: è partita ma resta nel mito

Scritto da

Monica Vitti è morta il due febbraio, un giorno più che palindromo: 2/2/22, che le sarebbe piaciuto per la sua unicità come le piacevano le cose stravaganti della vita.

Un team di biologi e clinici dell’Università di Tor Vergata e del Policlinico Universitario di Regensburg (Germania) mette a punto un modello sperimentale per studiare la ricomparsa del tumore dopo la terapia

Il 10 dicembre prossimo, nell’anniversario della morte a Sanremo del fondatore del premio più prestigioso al mondo, il fisico romano Giorgio Parisi riceverà il premio Nobel per i risultati delle sue ricerche nel campo dei sistemi complessi.

I corposi manuali che vanno dalla formazione dei dipendenti alla risoluzione dei problemi fino a quelli zeppi di istruzioni rigorosamente in pdf sembrano ormai far parte di un mondo vecchio e a volte anche poco comprensibile.

In occasione dei vertici internazionali sul riscaldamento globale si è sentita la voce di un rappresentante degli abitanti delle isole Maldive, di fatto il sindaco della piccola comunità che le abita, il quale ha detto ai Grandi della terra:

La prima cosa che l’uomo primitivo si è procurato, appena sceso dagli alberi, e ancora prima di scoprire il fuoco, è stato un tetto sulla testa. 

Diversi laboratori all’ICGEB si dedicano da anni agli studi dei meccanismi genetici e molecolari dello sviluppo del cancro. 

bianco.png