PRIMO PIANO

 

MELENDUGNO (LE)  -  1.900 ulivi  divelti. I vigneti del negroamaro sventrati da un tubo di acciaio e cemento del diametro di due metri per due. Il  rischio incombe sul Salento, il territorio divenuto la prima meta del turismo in Italia, scelto per l’approdo di un mega-gas dotto che dovrebbe portare gas all’Europa dai pozzi dell’Azerbajjan.

ROMA - Dopo numerosi mesi passati a mettere a punto le nuove misure per deregolamentare definitivamente il mercato del lavoro, il governo Renzi, ormai commissariato dalla Troika, mette sul piatto il suo Jobs Act e la rapida sterilizzazione dell’art. 18, come colpo finale mortale a quel poco che rimane in piedi in termini di garanzie e tutele a favore di chi lavora e di chi il lavoro lo cerca da anni.

ROMA - A Bruxelles, la bozza della legge di stabilità è stata presentata come uno “strumento di crescita” che, attraverso una riduzione della pressione fiscale mira a creare più investimenti e quindi più lavoro e consumi. Non sono dello stesso parere le Regioni ed i Comuni convocati domattina per un confronto con il Governo proprio sul testo della legge, appena inviato al Colle per l’approvazione.

Mercoledì, 22 Ottobre 2014 19:26

Fabbriche chiuse, operai a casa, governo assente

Scritto da

ROMA - L’esito della vicenda delle acciaierie AST di Terni non poteva che essere quello che si sta prefigurando in queste ore, dato il silenzio del Governo italiano: l’avvio dello smantellamento dell’attività fusoria da parte della proprietà Thyssen Krupp con conseguente e progressiva riduzione di almeno 500 dipendenti diretti e altrettanti nell’indotto.

ROMA - Il testo del disegno di legge di Stabilità, è arrivato al Quirinale e sarebbe in attesa di passare nelle mani della Ragioneria Generale dello Stato, affinché sia preso in esame. Dopo la mancata bollinatura, su cui Renato Brunetta ha alzato un polverone, il  Colle ha già fatto sapere in una nota che la legge sarà "adesso oggetto di un attento esame essendo per sua natura un provvedimento molto complesso".

ROMA - C’è qualcosa che fatico a capire della discussione di questi giorni nel Partito Democratico. La minoranza del PD in Direzione si scandalizza per il prossimo appuntamento della Leopolda: e questo avviene dopo  aver sostanzialmente dato un via libera alla una svolta moderata -dai temi dei diritti dei lavoratori all'impostazione della legge di stabilità- impressa da Matteo Renzi in materia economico-sociale.

ROMA - La polemica tra Pinotti e L'Espresso sull'eventuale invio di militari italiani a Nassiriya se letta tra le righe disvela  una realtà assai preoccupante. Ascoltando l'audizione di Pinotti e del sottosegretario agli Esteri Della Vedova, si nota come di fatto in Parlamento viene semplicemente notificata la decisione di inviare un aereo cisterna e due Predator assieme alla eventualità di inviare circa 200 istruttori militari.

bianco.png