Visualizza articoli per tag: borsellino

A trent’anni dalle stragi di Capaci e via d’Amelio, incontriamo il professore Fabio Iadeluca, autore di “Falcone e Borsellino; storia di amicizia e coraggio”, edito da Armando Curcio Editore.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

Oggi 23 maggio, a trent’anni delle stragi mafiose di Capaci e di via d’Amelio, responsabili prima della morte del giudice Giovanni Falcone e poi di quella del magistrato Paolo Borsellino, si rievoca il ricordo delle loro vite straordinarie.

Pubblicato in Il libro
Etichettato sotto
Lunedì, 18 Luglio 2016 09:36

Ricordando Paolo Brosellino

ROMA - Sono nato, vivo e lavoro lontano dalla Sicilia ma mi sento profondamente e intimamente siciliano e come molti di loro credo che il giorno in cui la mafia sarà vinta sia ancora lontano.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - Nella lotta alla criminalità organizzata, dal punto di vista investigativo e giudiziario, il “Pool Antimafia”, a mio giudizio, ad oggi, resta insuperato e forse insuperabile. Fu una geniale intuizione di Rocco Chinnici che con la successiva esperienza e tenacia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino portò al primo grande processo contro la mafia riconosciuta come associazione criminale.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - Ventitrè anni fa morirono a Capaci sull’autostrada che dall’aeroporto porta a Palermo: Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Francesca Morvillo, Vito Schifani e Giovanni Falcone. L’orologio della moglie del giudice si fermò alle 18,08. Un’ora della nostra triste storia. Il magistrato Falcone, uno come noi, con i problemi e i fallimenti di tutti, serviva lealmente lo Stato.

Pubblicato in Il punto
Venerdì, 19 Luglio 2013 19:09

21 anni fa veniva ucciso Borsellino

ROMA - L’estate di questo strano 2013 ha portato la prima sentenza sul 1992, anno che tutti ricordiamo per le stragi di Capaci e di via d’Amelio e che sarà seguita nell’autunno con ogni probabilità dal processo centrale sulle trattative tra mafia e Stato che vede alla sbarra (o comunque imputati) accanto ai capi mafia detenuti (tra i quali Riina,Brusca e Bagarella), due politici importanti come l’ex presidente del Senato Nicola Mancino, l’ex ministro per il Mezzogiorno Calogero Mancino e gli ufficiali del Ros Carabinieri Mori e Obinu assolti ieri perché il fatto non sussiste.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

PALERMO - Sono salpate ieri dal porto di Napoli e di Civitavecchia le due "navi della legalità",  ribattezzate 'Giovanni' e 'Paolo'. Sono approdate a Palermo questa mattina alle 8.00, con circa 2600 studenti provenienti da tutta Italia per ricordare la strage di Capaci di 21 anni fa. 

Pubblicato in Primo piano

 CALTANISSETTA - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano chiamato a deporre dalla Corte di Assise in ordine al nuovo processo per l'omicidio del giudice Paolo Borsellino che si è aperto oggi a Caltanissetta.

Pubblicato in Primo piano

PALERMO - A Palermo in memoria di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei  tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro,  si celebra il giorno della legalità, giunto alla sua ventesima ricorrenza dopo il  23 maggio del 1992, giorno che viene ricordato tristemente come la strage di Capaci.

Pubblicato in Primo piano

Il film del regista inglese Nigel Cole, con il grande Bob Hoskins, ambientato nel 1968, racconta di una dura lotta delle operaie della Ford per condizioni di lavoro migliori

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

bianco.png