Visualizza articoli per tag: pasolini

“Riassumiamo: i padri vogliono far morire i loro figli (perciò li mandano alla guerra)” [Pier Paolo Pasolini, Affabulazione. Roma 1966]

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto
Martedì, 04 Novembre 2014 17:36

La mutazione antropologica vista da Pasolini

ROMA - In quegli anni Settanta che hanno visto incominciare,  nel nostro Paese, una sorta di rivoluzione antropologica che ha- a poco a poco- cambiato l’Italia e gli italiani  uno scrittore e poeta, per molti aspetti scomodo ed estraneo, a tutti le regole  della maggioranza, cattolico ma a modo suo.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

VENEZIA (nostro inviato) -  Così Abel Ferrara si esprime in merito a Pasolini : “Io sono cresciuto guardando i suoi film e lui è cresciuto senza guardare i miei film. Io sono un buddista che tende a meditare sui propri maestri. Ho sentito molto il suo lavoro e mi sono permesso di avvicinarmi a lui". 

Etichettato sotto

 

L’interpretazione del concetto di musicalità dell’opera

Pubblicato in Arti visive
Etichettato sotto

Il film ambientato nella città dei Sassi compie 50 anni. Una mostra ne racconta la genesi, fra sculture e documenti

Pubblicato in Cultura

ROMA - Il Palazzo delle Esposizioni di Roma inaugura una mostra che  ricorda la figura di Pasolini , uno dei più significativi intellettuali del .XX secolo  che è riuscito a reinterpretare l’immagine della città di Roma, incarnandola in chiave poetica.

Pubblicato in Arti visive
Etichettato sotto
Martedì, 15 Aprile 2014 11:35

Marco Bellocchio: retrospettiva al MoMa

Gli Usa tributano dal 16 aprile il grande regista de “I pugni in tasca”

Tutti i miei film mi riguardano. Vengono sempre dopo ciò che è stato vissuto. È il primato della vita con le sue passioni e i suoi fallimenti”

Pubblicato in Cinema & Teatro

ROMA - Un inedito ritratto di Pier Paolo Pasolini. È questo il risultato del lavoro di Ivan Festa che dall’ 11 al 23 febbraio porta in scena al Teatro Tor di Nona di Roma 'Pasolini a Villa Ada', l’adattamento teatrale tratto dall’omonimo racconto di Giorgio Manacorda (ed. Voland).

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

Nonostante la prematura morte rimane un punto fermo nella cultura italiana del XX Secolo

Pubblicato in Cultura
Etichettato sotto

ROMA - Riapre lunedì 14 ottobre a Roma, per volontà della “Fondazione Fersen”, lo “Studio Fersen di Arti Sceniche”. Lo Studio, creato nel 1957 da Alessandro Fersen, drammaturgo, regista e teorico del teatro, è rimasto aperto fino agli anni ’90 ed e’ stato un punto di riferimento per la scena culturale italiana. Frequentato da intellettuali e artisti come Pasolini, Dario Fo, Grotowski ed Andy Warhol, lo Studio Fersen ha formato attori quali Claudia Cardinale, Paola Pitagora, Monica Guerritore, Alessandro Haber, Cosimo Cinieri.

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto

bianco.png