Visualizza articoli per tag: festival

CANNES – “Hytti nro 6” di Juho Kuosmanen - ovvero “Scompartimento numero 6”che è anche titolo del romanzo di Rosa Liksom  sul quale il film si basa – ha affascinato e sorpreso molti per la  poetica veridicità con cui riesce a  trasmettere una vicenda semplice. 

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

CANNES - Film a quattro mani girato e interpretato da Orson Welles in società con François Reichenbach: insieme lo hanno diretto, chi un pezzo chi un altro, e insieme si sono divisi alcune scene.

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

CANNES – Situazioni familiari, che dietro l’apparenza  d’invidiabile sicurezza, sono affettivamente tossiche, da una parte padri assenti e incapaci di amare, dall’altra figli che li ripagano con la stessa moneta.

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

CANNES – Principale fonte biografica di Benedetta Carlini fu il testo di Judith Brown “Atti impudici, Vita di una monaca lesbica nell'Italia del Rinascimento” pubblicato nel 1986, che stimolò un'ampia discussione sulla sessualità, sul lesbismo e sul misticismo delle donne.

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

CANNES – Tratto dal memoir di Emmanuèle Benheim, sceneggiatrice dello stesso Francois Ozon scomparsa nel 2017, che racconta l’esperienza della morte assistita del proprio padre, il prolifico regista francese corre alla Palma d’oro con un film che fa riflettere sul significato della malattia, sul senso della vita e sulla facoltà di decidere la data del proprio addio. 

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

CANNES - Capolavoro romantico che quando uscì sugli schermi conquistò il pubblico femminile, convinto di aver finalmente trovato un film con un tipo di  donna come non se ne vedevano in quegli anni difficili del secondo dopoguerra.

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

CANNES - Questo non facilissimo film del polacco noto per il suo Decalogo, dieci episodi  usciti fra l’87 e il 91, poco prima di questo, e per I tre colori: blu, bianco e rosso, uscito  subito dopo, è stato scelto fra i classici di complemento alla competizione sulla  Croisette certamente in  omaggio alla protagonista, la svizzera Irène Jacob, (meno nota della conterranea Ursula Andress perché non ebbe la fortuna di interpretare il primo film di James Bond).

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

VENEZIA - Biennale Cinema Channel è la nuova piattaforma streaming promossa dalla Biennale di Venezia in collaborazione con MYmovies, che presenta online da oggi un’importante selezione di film acclamati, opere premiate, rivelazioni, titoli da riscoprire della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica degli ultimi anni, rimasti inediti in Italia.

Etichettato sotto

CANNES - E’ l’unico film italiano ammesso fra i “classici” che il festival di Cannes affianca quest’anno alla competizione internazionale.

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

CANNES - Un cast per l’epoca straordinario - Yves Montand, Ingrid Thulin, Michel Piccoli, Genevieve Bujold -  per un film di caratteri, fra i migliori del regista francese che la vulgata cinematografica ha bollato come il padre dell’alienazione per aver diretto l’onirico L’anno scorso a Marienbad, peraltro premiato nel 1961 alla Mostra di Venezia con il Leone d’oro.

Pubblicato in Festival di Cannes
Etichettato sotto

bianco.png