Visualizza articoli per tag: figlio

Lunedì, 15 Febbraio 2016 15:27

Mantenere un figlio è sempre più un lusso

Da 0 a 18 anni la spesa media arriva a circa 170.000 euro

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Non c’è giornalista  romano di spettacolo  che negli anni  d’oro del teatro Sistina, dove  andavano in scena i successi  inarrivabili della coppia  Garinei & Giovannini,  che non conservi  un ricordo riconoscente di Romano Camilli.  

Pubblicato in Musica
Etichettato sotto
Venerdì, 25 Ottobre 2013 15:09

Mantenere un figlio è diventato un lusso

ROMA - Crescere un figlio è un impegno enorme, dal punto di vista umano, ma anche da punto di vista economico. 

Pubblicato in Economia
Etichettato sotto
Lunedì, 23 Luglio 2012 17:16

Sylvester Stallone. Ai funerali del figlio Sage

LOS ANGELES - Si sono tenuti  il 21 luglio i funerali di Sage Stallone.Occhi  puntati su suo padre, Sylvester Stallone, intervenuto con l'attuale moglie  alla cerimonia privata che si è tenuta presso la chiesa cattolica St. Martin of Tours a Los Angeles. Dopo il rito funebre, il figlio dell'attore è stato trasportato al Westwood Village Memorial Park Cemetery, dove riposeranno le sue spoglie.

Pubblicato in Life & Style

MILANO- I giudici della corte d'Appello di Milano hanno respinto l'istanza di ricusazione presentata da Silvio Berlusconi.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

MILANO -  Per la prima volta il premier si presenta al Processo Mills. L'accusa è di aver corrotto con 600 mila dollari David Mills, un legale inglese, affinché testimoniasse il falso in procedimenti a suo carico.

 

Pubblicato in Primo piano

ROMA - La Commissione giustizia della Camera ha approvato la norma presentata dal relatore Maurizio Paniz al testo sul processo breve che riduce i tempi di prescrizione per gli incensurati. Tutta l'opposizione ha votato contro. La norma, che introduce l'articolo 4-bis nel testo, prevede che per gli incensurati ci siano dei tempi di prescrizione più brevi che per i recidivi. In sostanza si stabilisce che quando si è in presenza di atti interruttivi del processo, come ad esempio un interrogatorio, il tetto massimo della pena aumenti non più di un quarto, ma di un sesto per le persone mai condannate prima il cui processo non sia arrivato alla sentenza di primo grado. Per quanto riguarda quest'ultimo punto, il relatore del provvedimento Maurizio Paniz si è detto disponibile a rivederlo. Lasciando questa previsione della sentenza di primo grado come elemento di differenziazione tra gli incensurati, si rischierebbe, secondo il Pd, di creare una differenza sostanziale «tra incensurati e incensurati». Anche il leader dell'Idv Antonio Di Pietro ha infatti chiesto che questo secondo comma dell'articolo 4-bis venga eliminato. Così la 'norma-Paniz' potrà essere fatta valere nei confronti di tutti coloro che non sono ancora stati condannati con sentenza passata in giudicato senza prevedere più il discrimine che abbiano o meno avuto una sentenza di primo grado nei loro confronti. «La maggioranza è davvero spudorata - tuona il capogruppo del Pd in Commissione Giustizia, Donatella Ferranti - perchè sembra che stiano approfittando della guerra per accelerare su tutte le norme ad personam che riguardano Berlusconi».

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA –Vi ricordate quando, nel 2007 Berlusconi e i suoi gerarchi schiamazzavano sull’Ulivo, deriso e sbeffeggiato perché era un coacervo di forze distanti l’una dall’altra, in perenne contrasto fra di loro, tanto da gettare l’Italia nel marasma generale? Niente in confronto a quello che sta facendo ora il Caimano per rattoppare la sua maggioranza alla Camera. Una sorta di “raffazzonata compagine governativa” (Paolo Granzotto riferendosi al vecchio Ulivo prodiano su “Il Giornale” del 28 ottobre 2009).

Pubblicato in Primo piano

bianco.png