Visualizza articoli per tag: guerra

 

ROMA - La guerra imperversa ormai dall’Ucraina alla Somalia, dall’Iraq al Sud Sudan, dal Califfato Islamico (ISIS),al Califfato del Nord della Nigeria (Boko Haram), dalla Siria al Centrafrica, dalla Libia al Mali, dall’Afghanistan al Sudan, fino all’interminabile conflitto Israele –Palestina. Mi sembra di vedere il ‘cavallo rosso fuoco’ dell’Apocalisse :”A colui che lo cavalcava fu dato potere di togliere la pace della terra e di far sì che si sgozzassero a vicenda , e gli fu consegnata una grande spada.”(Ap.6,4) E’ la “grande spada” che è ritornata a governare la terra. Siamo ritornati alla Guerra Fredda tra la Russia e la NATO  che vuole espandersi a Est, dall’Ucraina alla Georgia.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA  - Papa Francesco è giunto questa mattina in Friuli Venezia Giulia. L'Airbus dell'Aeronautica militare è atterrato all'aeroporto di Ronchi dei Legionari alle 8.56, con un volo proveniente da Ciampino.

Pubblicato in Primo piano

TRENTO - Oggi sul monte Pasubio, a 2.200 metri, si incontrano gli eserciti italiano e austriaco per ricordare il conflitto della Grande Guerra. Negli stessi luoghi che un secolo fa furono teatro delle sanguinose battaglie del primo conflitto mondiale l'associazione Fanti d'Italia e il Comune di Vallarsa (Tn) hanno organizzato la cerimonia sul monte Pasubio.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

 

È il suono delle armi a fare da sottofondo al cessate il fuoco nell’ Ucraina orientale. Una tregua fragile, a tratti inesistente quella decretata venerdí scorso a Minsk che conta violazioni gravissime. Come nella città portuale di Mariupol dove i tiri di artiglieria sabato notte hanno ucciso una donna e ferito altre tre persone.

Pubblicato in Primo piano
Sabato, 06 Settembre 2014 15:24

La barbarie alle porte dell’Europa

ROMA - “Anche se voi vi credete assolti / siete lo stesso coinvolti” recitava un memorabile passo della “Canzone del Maggio” di Fabrizio De Andrè. Tralasciando il contesto originario in cui furono composti quei versi, è evidente quanto quel monito del grande cantautore genovese sia tuttora attuale, soprattutto se prendiamo in esame il quadro geo-politico col quale è chiamata a misurarsi l’Europa.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - Un appello per fermare le esercitazioni dell'esercito israeliano sul suolo sardo. E' questa la petizione lanciata dall'associazione  Amicizia Sardegna Palestina.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - «Oggi siamo in guerra dapertutto. Qualcuno mi ha detto: 'viviamo la terza guerra mondiale ma a pezzi». Papa Francesco è preoccupato per la perdita della coscienza del male che sembra emergere dall'indifferenza con la quale si assiste agli abominii che sempre accompagnano i conflitti.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

 

ROMA - “Qui ad Hartmann si è combattuto davvero occhio per occhio, dente per dente – spiega Gerd Krumeich, storico ed esperto della Prima guerra mondiale – Per questo si respira questa intensità. Non voglio nemmeno immaginare le urla dei soldati durante le battaglie.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA  - Mentre viene annunciata una nuova tregua umanitaria, EMERGENCY guarda con dolore e indignazione il bilancio degli attacchi contro i civili e le gravi violazioni del diritto umanitario compiute a Gaza nell'ambito dell'operazione «Protective Edge». A oggi si contano almeno 1.800 morti palestinesi (per il 70% civili, secondo le Nazioni Unite) e 67 vittime in Israele (tra cui 3 civili).

Pubblicato in Società
Etichettato sotto
Venerdì, 01 Agosto 2014 13:11

Gaza. Aumentano le prove dei crimini di guerra

 

Amnesty International chiede agli Usa di fermare trasferimenti di armi ad Israele

Pubblicato in Diritti Umani

bianco.png