Visualizza articoli per tag: liquidazione

ROMA - Non ha tutti i torti il Codacons quando parla di "cifra immorale che offende le famiglie italiane"riferendosi ai 27 milioni di euro che la Ferrari ha riconosciuto a titolo di buonuscita a Luca Cordero di Montezemolo.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

 

L’impressione è netta, dopo aver letto le dichiarazioni del presidente dell’Autorità garante della privacy Francesco Pizzetti: settori politici ben conosciuti – tutti interni alla destra e al mondo confindustriale – stanno organizzando le truppe per cominciare a limitare l’azione di contrasto che l’attuale Governo ha messo in piede contro gli evasori fiscali.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

ROMA - La realtà parla da sola e riporta un dato ineludibile rappresentato dal fatto che qualcosa di buono questa crisi l'ha pur fatto: è riuscita a rendere evidenti le mancanze di un governo, quello italiano, e del suo Capo, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. La cronaca è minuziosa nella ricostruzione di quello che per anni è stato un modo di gestire gli affari personali intrecciandoli con quelli del ruolo pubblico.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - «Con l’aumento dei tempi di permanenza nei CIE da sei a 18 mesi si compie il passo definitivo per trasformare strutture, inizialmente pensate per una permanenza massima di 60 giorni, in luoghi  in cui cittadini stranieri, pur non avendo commesso alcun reato, nemmeno quello di clandestinità, così come sancito dall’Unione Europea, sono costretti per un anno e mezzo a vivere in carceri lager». E’ quanto dichiara il Garante dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni commentando il decreto legge approvato ieri dal Consiglio dei Ministri.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

ROMA - Per garantire, nel 2011, il vitto agli oltre 6.400 detenuti presenti nelle 14 carceri del Lazio, il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria, avrà a disposizione 740.000 euro in meno rispetto al 2010 (- 10% circa). Ammonta, invece, al 58% il taglio delle risorse destinate al funzionamento degli asili per i figli delle detenute: a disposizione ci sono, infatti, solo € 200.000 a fronte dei € 475.000 stanziati nel 2010.

Pubblicato in Società
Etichettato sotto

bianco.png