Visualizza articoli per tag: uruguay

Sabato, 05 Novembre 2016 17:51

Avanguardie. La ludopedagogia che cambia l’uomo

Ariel Castelo Scelza, in risposta al rigido regime totalitario uruguaiano, ha inventato un metodo che aspira a diventare il centro propulsore di una concezione diversa della vita e dell'azione politica collettiva. Scelza lo illustra in un servizio-video di Valentina Berdozzi

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

Alle soglie degli ottanta anni l’ex guerrigliero tupamaro annuncia “Non me ne vado, sto arrivando! Me ne andrò con l’ultimo respiro” 

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

ROMA - A chi non è capitato di sentir parlare di Pepe Mujica, il capo di stato più povero del mondo, che vive coltivando fiori in una piccola fattoria nella campagna uruguayana, che dona il 90% del suo stipendio ai poveri e che ha legalizzato l’uso della cannabis nel suo paese?

Pubblicato in Letteratura

Intervista a Nadia Angelucci e Gianni Tarquini autori del libro il ‘Presidente impossibile, da guerrigliero a capo di stato’

ROMA -  Pepe Mujica, il capo di stato dell’Uruguay è sotto i riflettori mediatici. In questi giorni, infatti, è uscito il primo libro italiano che racconta la sua biografia. La storia di un uomo considerato più unico che raro per le sue scelte politiche, per le sue molteplici esperienze, ma anche soprattutto per lo stile di vita che lo contraddistingue e che probabilmente andrebbe osservato con più attenzione, specie in quei paesi occidentali attraversati da una crisi economica e identitaria. Abbiamo incontrato gli autori di questo interessante libro, Gianni Tarquini e Nadia Angelucci, profondi conoscitori dell’America Latina, dove hanno vissuto per anni. Il libro, la cui prefazione è stata realizzata da Erri De Luca,  sarà presentato il prossimo 3 luglio alle 18 presso la Libreria Arion di Palazzo delle Esposizioni.

Pubblicato in Fatti & Opinioni

ROMA - Mario Balotelli dopo la discutibile performance calcistica è sotto l’occhio del ciclone. Anche sui social network, dove non sono state lesinate  critiche al super Mario. Ma diciamolo francamente. In queste tre vergognose serate sono scesi in campo 11 giocatori che con i loro lauti guadagni potrebbero risollevare un pochino anche un Paese come l’Uruguay da sempre uno dei più poveri al mondo.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Etichettato sotto

 

ROMA - A chi non è capitato di sentir parlare di Pepe Mujica, il capo di stato più povero del mondo, che vive coltivando fiori in una piccola fattoria nella campagna uruguayana, che dona il 90% del suo stipendio ai poveri e che ha legalizzato l’uso della cannabis nel suo paese?

Pubblicato in Il libro
Etichettato sotto

La scorsa estate sono stato negli Stati Uniti. San Francisco, West Coast. La California l’avevo sempre immaginata calda, visto che Terminator da ragazzini se ne andava in giro per i canaloni di Los Angeles a maniche di camicia e fucile a pompa accanto alle marmitte della Harley. All’aeroporto invece l’aria aveva cominciato a punzecchiarmi con una miriade di dita fredde e una foschia lattiginosa si era appiccicata sul parabrezza del taxi lungo tutti i saliscendi che mi avevano portato al Sunset.

Pubblicato in Dazebao le idee

bianco.png