Giovedì, 28 Gennaio 2016 12:19

Discarica Divino Amore, #peggio del 2013. Il Presidio annuncia un’assemblea pubblica

Scritto da

ROMA - Torna l’allarme discarica sulla Via Ardeatina con l’arrivo di 58 nuovi codici riconducibili a rifiuti altamente pericolosi.

E’ questo l’allarme lanciato dal Presidio No Discarica Divino Amore che ha indetto per sabato 30 gennaio 2016 alle ore 15 un’assemblea pubblica al presidio di Via Ardeatina al Km 15,300. “Informeremo la comunità sui gravi pericoli per la salute”, annuncia il Presidio, pronto a rilanciare la mobilitazione. 

Alle parole del Presidio fanno eco le parole di  Alessandro Lepidini, Presidente della Commissione Ambiente mobilità e periferie del IX Municipio.“Nel gennaio 2015 l’Arpa Lazio ha accertato la presenza di percolato tra i due teli di impermeabilizzazione della discarica di Via Ardeatina. Una situazione, questa, che allarma perchè potrebbe già essere in atto il cedimento della protezione con conseguente rischio di contaminazione delle falde acquifere”. “La recente valutazione d’impatto ambientale positiva all’ampliamento a circa 190 codici cer di cui 58 pericolosi,  - prosegue il consigliere democratico – rinvia al futuro  la caratterizzazione del sito attraverso specifiche indagini di campo che dovrà effettuare il CNR. Tuttavia, il pericolo per la salute pubblica è attuale e in essere. Per questa ragione non c’è tempo da perdere e dopo la richiesta di intervento al Commissario Tronca, è ora necessario che il Municipio IX approvi una interrogazione al commissario straordinario per sollecitarne un’azione a tutela della salute pubblica, come espressamente previsto dalla legge.

“Il prossimo 30 gennaio alle ore 15 - conclude Lepidini -  parteciperò all’assemblea pubblicata indetta dal Presidio No discarica Divino Amore, per rilanciare la mobilitazione e dare una risposta adeguata all’ennesimo scempio al nostro territorio”.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]