Blog di Caterina Carbonardi

Mi chiamo Caterina Carbonardi e sono  Life & Business Coach – Associated Certified Coach presso La International Coaching Federation. PIU' INFO

Mercoledì, 09 Dicembre 2015 14:59

Sogno o obiettivo questo è il dilemma!

Scritto da

Avere sogni o desideri non è sempre espressione di volerli realizzare.

“Sogno di fare la scrittrice di best seller e desidero andare sull’Himalaya, ma poi non scrivo nemmeno un titolo ne organizzo il viaggio”.
Potenzialmente entrambi sono obiettivi realizzabili, ma senza porsi lo scopo di raggiungerli, rimarranno solo desideri. Porsi un obiettivo è qualcosa di diverso dall’avere un sogno.

Quando ci si pone un obiettivo concreto, la nostra Vita sarà organizzata in modo da far spazio e dedicare  energia per la sua realizzazione. Entriamo nella dimensione del “Lo farò” e non del “Mi piacerebbe farlo”.

Come decidere?
Qualunque sia l’obiettivo, deve avere delle caratteristiche forti e solide dal punto di vista di alcuni aspetti. 
Un obiettivo non può essere generico ad esempio: voglio essere felice. 
Un obiettivo deve esser ben delineato e chiaro

Poniamoci la domanda: Cosa mi renderebbe felice? 

Definire in modo chiaro e concreto dove troveremo la “Felicità”, è il primo passo. 
Supponendo che ci renda felici  “Vedersi più belli”, siamo ancora su un obiettivo vago. Il “Bello” deve essere coniugato in temi specifici: vestire meglio, più snello, mettere su qualche chilo, imparare a truccarmi, essere tonica, imparare un portamento più femminile, new look, ecc.
Deve essere chiaro cosa vuol dire “esser più bella per te”. Un aiuto viene dalla visualizzazione, immaginarsi “più belli” e descrivere nei minimi dettagli gli aspetti del miglioramento desiderato. 

Certo desiderare gli occhi blu invece che neri, c’è poco da fare, compri le lenti colorate. Non voglio banalizzare, ma l’importanza della consapevolezza è fondamentale. La consapevolezza ci dice cosa è realizzabile, anche con molto impegno, e cosa no in assoluto, sempre meglio che rimanere nel dubbio del “forse lo avrei potuto fare ma non lo ho fatto”.  

Quindi obiettivo concreto, chiaro, ben delineato e realizzabile, meglio ancora se visualizzabile.

Chiediti quando lo avrai raggiunto come ti sentirai. Come potrai dire che ci sei arrivato? Se è dimagrire il tuo sogno, stabilirai con precisione un peso forma, corretto per la tua età e per altri aspetti importanti.

Un obiettivo non è nulla se non ha accanto una data entro cui lo realizzerai. 
Voglio perdere 10Kg entro un mese: poco realizzabile, ma soprattutto poco salutare.
Voglio perdere 10Kg in un anno; possibile e realizzabile, con molta probabilità.
Si ho detto con molta probabilità, perché quando ci si pone un obiettivo non è detto che poi si riesca a raggiungerlo, cosa manca?

Una forte motivazione a raggiungerlo, che sarà d’aiuto nei momenti in cui ostacoli o barriere si pongono fra noi e l’obiettivo.  

Aver paura di non raggiungerlo è un segno buono, quando però non diventa bloccante, vuol dire che ci teniamo e la motivazione è forte. La paura deve essere uno stimolo a fare di più e meglio.

Più è grande l’obiettivo, più forti devono essere le ragioni per cui lo vuoi realizzare. Un perché forte ti fa superare ogni tipo di ostacolo e paura. Scrivere 10 ragioni, che ti spingono a realizzarlo, è un buon esercizio.

Vedremo in seguito cosa può aiutare a prendere la decisione in modo concreto e strutturato, come valutare tutte le condizioni al contorno che hanno un impatto sulle nostre scelte.

“Attuare un cambiamento importante non è mai una passeggiata di piacere solamente, ostacoli e barriere potranno presentarsi e oscurarci la visione del traguardo. 
Ma avere la volontà e un obiettivo chiaro saranno il faro a cui rivolgere lo sguardo e mantenere la direzione anche in mezzo al buio.”

Caterina Carbonardi

Business Coach – Associated Certified Coach presso International Coaching Federation

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

artemagazine.jpg

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]