Lunedì, 11 Novembre 2013 21:38

Basket. Walsh annienta Milano, James e Lewis fanno volare Brindisi, impresa della Virtus a Caserta

Scritto da

ROMA - Dopo sole 5 giornate arrivano i primi verdetti in serie A: la Granarolo Bologna si aggiudica il big match di giornata battendo con il risultato di 79-71 l’Armani Milano.

Prestazione superlativa quella dei ragazzi di mister Bechi, che con questa vittoria ottengono la vetta della classifica (insieme a Brindisi e Cantù), e scacciano definitivamente il brutto finale di stagione che li aveva visti chiudere al penultimo posto in classifica. Una vittoria mai in discussione quella dei padroni di casa, che hanno interpretato il match in maniera magistrale, chiudendo sempre lo spazio ai tiratori della corazzata lombarda. Uomo-partita assoluto Matt Walsh, determinante con i 7 punti realizzati nell’ultimo quarto che hanno piegato definitivamente il tentativo di rimonta degli ospiti. Partita dominata sin da subito dai bianconeri, imprecisi dalla lunga distanza ma superiori nel rimbalzo e capaci di costruire il vantaggio già nel primo quarto (21-19). Dopo un secondo quarto molto tattico e giocato soprattutto in fase difensiva, la terza frazione di gioco è quella decisiva, che si chiude con un parziale di 22-17. Nel finale la scossa arriva con Langford, autore di 12 punti nel quarto, che da solo non riesce a recuperare una partita mal giocata dai meneghini. Altra vittoria importantissima per l’Enel Brindisi, che supera Reggio Emilia dopo una partita entusiasmante terminata col risultato di 72 a 71. James e Lewis i migliori della formazione di Bucchi, che prova da subito a imporre il proprio ritmo grazie anche a una difesa veramente super, anche se Reggio Emilia non molla un centimetro con i canestri di White e Filloy, e riesce ad andare negli spogliatoi avanti 35-38. Decisivi nella ripresa i tanti palloni recuperati dai biancoazzurri, che prima ribaltano il risultato e allungano, poi rischiano con Karl che sbaglia l’ultimo tentativo sulla sirena, ma si prendono sia la vittoria che il primato. Torna al successo la Virtus Roma, e lo fa sul campo della Juve Caserta (63-68), interrompendo la striscia di 2 sconfitte consecutive. Una Virtus solida quella di Dalmonte, che ha difeso bene, ha lottato su ogni pallone e alla fine ha vinto su un campo per nulla facile, nonostante una prova offensiva sicuramente da rivedere. Protagonista assoluto del match Bobby Jones, autore di 20 punti al suo rientro. Episodio decisivo l’espulsione nel terzo quarto di Mordente, che rovina un’ottima prestazione con un attimo di nervosismo. Tra le altre partite della giornata Cantù piega Avellino (74-67), e si unisce a Bologna e Brindisi intesta alla classifica, Sassari dilaga con Varese (105-75) con lo show di Caleb Green autore di 45 punti, Montegranaro vince contro Pesaro (95-90), mentre nell’anticipo Cremona crolla contro Pistoia (65-60).

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]