ROMA - A cinque giornate dalla fine del campionato, la serie A italiana non ha più nulla da chiedere. 

Published in Calcio

MILANO  - Paolo Bettini non è più il ct della nazionale di ciclismo italiana. Lo annuncia una nota della Federciclismo, cui l'ormai ex selezionatore «ha chiesto di poter interrompere il suo rapporto con la Nazionale per dedicarsi a un progetto più articolato con un Club professionistico». La Federazione, afferma il comunicato, «è lieta di assecondare le aspirazioni del C.T. e lo ringrazia per il lavoro svolto con grande impegno». 

Published in Sport

ROMA - Mancano ormai solo tre giorni all'affascinante sfida di Roma tra l'Italia del rugby e l'Argentina. Gara ricca di storia quella con i biancoazzurri: sono 18, infatti, gli incontri tra gli azzurri e i Pumas, che nella serie sono in vantaggio avendo vinto per ben dodici volte l'incontro.

Published in Rugby

ROMA - Oggi sabato 16 novembre, allo stadio Zini di Cremona, si è svolto il test-match di rugby Italia-Fiji, conclusosi con la vittoria dell’ Italia per 37 a 31..Nonostante l’Italia parta facendo più gioco, è il Fiji a conquistare la prima meta grazie ad un contropiede. L’Italia che inizialmente segna solo grazie ai calci di Luciano Orquera, riesce a guadagnare un buon margine dagli isolani.

Published in Rugby

ROMA - Dopo la sconfitta schiacciante a Torino per 50 a 20 contro l’Australia, la nazionale italiana è attesa in campo a Cremona, nello stadio “Zini”, sabato 16 novembre alle 15:00 per il secondo test match autunnale. Sostanziale rivoluzione tattica del mister Jacques Brunel, che affronterà la sfida contro le Fiji, vincente la settimana passata a Lisbona contro il Portogallo,  con ben otto uomini diversi rispetto alla prima prova e che apporterà miglioramenti anche nelle posizioni dei giocatori confermati.

Published in Rugby

Campionato, ripartenza alla grande: c'è' Inter-Juventus 

Published in Calcio

ROMA - Mercoledì 14 novembre dalle 16.30 alle 17.30 i campioni della Nazionale Italiana di rugby Andrea Lo Cicero e Luke McLean saranno ospiti dello store Coin di Roma Cinecittà.

Published in Rugby

MILANO - L'Italia batte la Danimarca 3-1 e pone la base per la qualificazione.

Published in Calcio

MILANO - Questa sera al Giuseppe Meazza in San Siro,alle ore 20:45, la Nazionale affronterà la Danimarca per la qualificazione ai mondiali di Brasile 2014.


Sono ancora vivi i ricordi di quel famoso 'biscotto' tra Svezia e Danimarca agli Europei del 2004. Un pareggio che si chiuse sul 2-2 che di fatto eliminò l'Italia che invano vinse contro la Bulgaria per 2-1.


Oggi gli Azzurri hanno la possibilità di rifarsi rispetto a quello scherzetto tra 'cugine' cercando di portare a casa tre punti, fondamentali per il cammino dell'Italia verso i prossimi mondiali.


L'incontro offre tanti spunti. Oltre a quello appena citato, sarà interessante rivedere finalmente Balotelli al centro dell'attacco azzurro. L'attaccante del City - al rientro in Nazionale dopo l'operazione agli occhi e dopo l'influenza che gli ha fatto saltare l'appuntamento con l'Armenia - rivedrà il suo ex stadio, il San Siro. Uno stadio che lo ha visto protagonista con la maglia dell'Inter a partire proprio dalla gestione Mancini, suo attuale tecnico in Inghilterra.


Nello stesso ruolo, ma con la maglia danese, sarà l'occasione di osservare l'oggetto misterioso Bendtner. L'attaccante juventino, acquistato questa estate dopo diversi annunci di nomi altisonanti da top player, è attualmente la quinta scelta di Conte, dietro a Matri, Vucinic, Quagliarella e Giovinco. Sarà, quindi, per lui una possibilità per dimostrare il suo valore.

PROBABILE FORMAZIONE - Al posto di Buffon, indisponibile per un affaticamento all'adduttore sinistro, occuperà il posto tra i pali il portiere del Napoli, Morgan De Sanctis.Tra l'altro, i due saranno l'uno contro l'altro il prossimo turno di campionato per lo scontro al vertice.

Rispetto alla gara con l'Armenia, in difesa, sugli esterni, agiranno Abate e Balzaretti al posto di Maggio e Criscito. Al centro, la coppia sarà costituita da Chiellini e Barzagli. A centrocampo, la manovra passerà ancora una volta tra i piedi di Pirlo, supportato da Marchisio e De Rossi. Dietro alle due punte Balotelli e Osvaldo, si muoverà Montolivo che avrà il compito di fare da collante tra centrocampo e attacco.

Questa volta, una parte del destino Azzurro, sarà solo affar nostro.

Published in Calcio
Mercoledì, 12 Settembre 2012 09:30

Calcio. 'Brasile 2014'. Tre punti ma poca Italia

ROMA - Una prova opaca quella offerta ieri sera dagli azzurri di Cesare Prandelli. Unico dato positivo, sono i tre punti guadagnati grazie alla vittoria per 2-0 contro i modestissimi maltesi.

Qualche addetto ai lavori parla di un calcio che a livello mondiale si è livellato e che le differenze tra le varie nazionali si sono decisamente assottigliate. Ma come si spiegano gli 8 goal del Brasile alla Cina?

Contro Malta non ci aspettavamo una goleada di questo tipo ma almeno un gioco un po' più spumeggiante, questo sì. La tanto attesa coppia d'attacco romanista non ha potuto dimostrare granchè se non fosse per quel goal realizzato da Destro partito in sospetta posizione di fuorigioco. Un'azione figlia di una verticalizzazione, estemporanea, di Marchisio e niente altro. Pirlo viene ingabbiato dagli avversari e non produce niente di interessante. Quando non gira lui, tutta l'Italia ne risente. Diamanti non riesce a manifestare il suo estro ma solo un latente nervosismo, forse sente troppo la responsabilità di far giocare bene l'attacco azzurro. Fatto sta, ma al duo giallorosso arrivano pochissime palle giocabili.

Si fa una fatica enorme a cercare la porta avversaria. Alla fine sarà Bonucci quello che più ci ha provato con tiri velleitari da fuori area.

Il raddoppio degli azzurri arriva alla fine del recupero del secondo tempo ad opera di un incerto Peluso - da rivedere - ma la sostanza non cambia.

L'importante era comunque fare punti e questi sono stati fatti. Le giustificanti ci sono tutte: siamo a inizio stagione, alcuni uomini sono nuovi e quindi devono imparare i giusti meccanismi; l'aversario non era particolarmente stimolante; mancavano uomini come De Rossi e Balotelli.

Insomma, non una sentenza definitiva su questa Nazionale, ma una giusta critica che serva a far riflettere. L'Italia dovrà migliorare, questo è certo, e dovrà farlo soprattutto per diventare più sicura, perchè in partite come quella di ieri sera, basta un episodio che può cambiare l'esito finale. E questo, Prandelli, lo sa benissimo.

Gli altri risultati del Girone B Europa:

7/9 Bulgaria – Italia 2-2
7/9 Malta - Armenia 0-1
8/9 Danimarca – Rep. Ceca 0-0
11/9 Italia – Malta 2-0
11/9 Bulgaria – Armenia 1-0

Classifica:

1 Italia             Pt. 4

2 Bulgaria        Pt. 4 

3 Armenia        Pt. 3

4 Danimarca    Pt. 1

5 Rep. Ceca      Pt.1

6 Malta             Pt. 0

 

Prossimi incontri:

12 Ott  - Armenia-Italia; Repubblica Ceca-Malta; Bulgaria-Danimarca 

16 Ott - Italia-Danimarca; Rep. Ceca-Bulgaria 

 

 

 

 

Published in Calcio

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]