BAHREIN - La Ferrari conquista la seconda vittoria in tre gare. Ancora Vettel sul gradino più alto del podio.

Published in Sport

ROMA - Mentre Michael Schumacher è ancora in coma la Formula Uno decide di omaggiarlo dedicandogli una curva, infatti quest’anno il circuito del Bahrain festeggia il suo decennale e ricordando il vincitore del primo Gran Premio, Michael appunto, celebra assegnando il nome del campione alla prima curva del circuito.

Published in Motori

ROMA -  Amnesty International ha giudicato oltraggiosa la sentenza di una corte d’appello del Bahrein che il 4 settembre ha confermato le condanne di 13 attivisti dell’opposizione e prigionieri di coscienza. L’organizzazione per i diritti umani ha chiesto il loro immediato e incondizionato rilascio.

Published in Mondo
Mercoledì, 07 Marzo 2012 16:55

Norvegia. In crescita l'industria energetica

Si moltiplicano gli accordi tra le imprese del settore norvegesi ed i paesi vicini, la Lituania grazie ad un accordo con il settore privato norvegese diventerà più autonoma

Published in Mondo

Il governo di Centrosinistra guidato da Jens Stoltenberg sta promuovendo una serie di iniziative che coordinano ecologia, solidarietà e sviluppo economico

Published in Mondo

Amici e famigliari delle vittime dell'attentato di estrema destra che ha colpito la riunione dei giovani laburisti un mese fa si sono incontrati oggi sull'isola di Utoya

Published in Mondo

PARIGI - "Il mostro, Anders Brievik, è stato un incidente; più grave è l'ingenuità del governo norvegese". E' questo il pensiero più controverso dell'ultimo post pubblicato su internet da Jean Marie Le Pen, ex leader del Fronte Nazionale dell'estrema destra francese, che ogni settimana scrive sul sito web del partito.
Nei giorni scorsi la figlia Marine, attuale leader di FN e papabile per le presidenziali del 2012, aveva condannato le stragi di Oslo e Utoya, e aveva sospeso dal partito un candidato che aveva tracciato l'apologia di Brievik, paragonandolo a Carlo Martello.

Published in Mondo

ROMA - L'associazione Donne di Roma ha organizzato una Veglia  in memoria dei ragazzi e delle ragazze norvegesi, vittime incolpevoli della strage perpetrata con folle disegno criminale nell’isola di Utoya. Alla manifestazione di solidarietà molte associazioni femminili hanno contestato la modalità con cui è stata trattata la tragedia norvegese, specie quella veicolata dal servizio pubblico televisivo, e specificatamente dal Tg1 RAI che per più giorni, in diverse edizioni, ha continuato a riproporre ampi servizi incentrati sulle deliranti tesi di sterminio dell’assassino reo confesso, con foto, frasi e disegni tratti dal suo sito di propaganda ignorando le storie e il dolore delle vittime.

Published in Società

Con i terribili eventi di  venerdì 22 luglio sono stati feriti la civiltà e la democrazia. Il mondo si stringe in solidarietà con la capitale nordica

Published in Mondo

OSLO - Si è tenuta oggi l'udienza preliminare per la carcerazione preventiva di Anders Behring Breivik, l'autore dei massacri di Utoya e Oslo. Arrivata davanti al tribunale, l'auto che lo trasportava è stata aggredita dalla folla a calci e pugni. E' intervenuta la polizia per permettere alla macchina di avanzare.

Published in Mondo
Pagina 1 di 2

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]