Visualizza articoli per tag: medici senza frontiere

ROMA - "Un vero incubo" la situazione oggi nel Mediterraneo, con "cinque salvataggi compiuti e altri tre da fare": è quanto ha scritto su Twitter l'organizzazione Medici senza frontiere che opera in partenariato con SOS Mediterranee sulla nave Aquarius, precisando che "non ci sono navi sufficienti nella zona di ricerca e soccorso. Non c'è marina, non c'è guardia costiera. Abbiamo chiesto aiuto, ma nessuno può venire".

Pubblicato in Diritti Umani
Etichettato sotto

TORINO - L’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF) sarà presente al Salone Internazionale del Libro di Torino in programma dal 10 al 14 maggio 2012 per presentare il libro “Dignità! Nove scrittori per Medici Senza Frontiere” (Feltrinelli Editore) insieme allo scrittore Paolo Giordano e alle scrittrici  Eliane Brum e Esmahan Aykol.

Pubblicato in Letteratura

ROMA - Chiusure lampo calate davanti alla bocca, mascherine di carta con scritto “Il bavaglio no, vergogna!” Una signora con la bocca, le orecchie e gli occhi coperti dallo scotch e un cappello con scritto “Berlusconi, Bossi e Alfano ci vogliono cosi” sono fra le forme di protesta adottate dai partecipanti, circa un centinaio, al presidio organizzato davanti al Pantheon contro il ddl intercettazioni.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Riportiamo integralmente la lettera che il comitato dei Cassaintegrati Alitalia "Overbooked" ha inviato al ministro del lavoro, Maurizio Sacconi e al segretario generale dello stesso ministero Matilde Mancini.

Pubblicato in Lavoro

ROMA - La rabbia e l’indignazione popolare che in queste ultime ore hanno caratterizzato le piazze più importanti del paese  necessitano di un’attenta  riflessione.

Pubblicato in Primo piano
Giovedì, 08 Settembre 2011 09:45

Piazza ‘Indignata’ Navona si scontra col potere

ROMA - La piazza ‘Indignata’ resiste. La tendopoli allestita il 6 settembre da USB insieme ai movimenti ha presidiato per tutta la notte piazza Navona.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - Da ieri è iniziata l'indignazione precaria sia a Roma che a Milano, simultaneamente alle capitali di Spagna, Portogallo e Grecia.

Pubblicato in Società

ROMA - Domani giovedì 13 gennaio  dalle ore 15 alle 19, il Popolo Viola si è dato appuntamento a Roma vicino alla sede della Corte Costituzionale  (Via 24 maggio ang Via Mazzarino) dove i giudici si riuniranno in camera di consiglio per la  sentenza. sul legittimo impedimento, ovvero la legge 51 del 2010.

Pubblicato in Società

bianco.png