Visualizza articoli per tag: GERMANIA

ROMA - Dalla Germania arriva il via libera al fondo salva-stati, ma con riserve e tutele per Berlino che, gia' maggior contributore dell'Esm, non dovra' superare il tetto di 190 miliardi di euro di interventi se non con il parere positivo del Parlamento.

Pubblicato in Primo piano

ROMA - E' stato approvato il fondo salva-stati, ma una serie di condizioni sull'operatività del fondo.   Gli otto giudici di Karlsruhe, infatti,  hanno posto un freno alla partecipazione tedesca al salvataggio dei paesi in difficoltà, senza però vincolare ogni singolo utilizzo dell'Esm al varo del parlamento, come si temeva nei giorni scorsi.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA - Finisce in bellezza la prima parte di un brutto filmato, la riforma del mercato del lavoro. mentre si apre a Bruxelles una partita importante per il futuro dell’Europa , un Consiglio della Ue sul cui esito è difficile scommettere.

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

BERLINO - Ammonta a 1.500 miliardi il rischio finanziario per la Germania in caso di disintegrazione dell'eurozona.

Pubblicato in Finanza & Mercati
Etichettato sotto

In poche ore, questa mattina, il differenziale fra i nostri Bpt e i bund tedeschi decennali, è volato oltre la soglia dei 460 punti base, essendo partito da 436, vale a dire il livello più alto dal 19 gennaio. Il rendimento dei Bpt decennali è oramai al 5,93%, un livello che si avvicina pericolosamente alla soglia critica del 6%. Lo spread fra i titoli spagnoli e tedeschi è arrivato questa mattina ai 520 punti; gli interessi sui Bonos a cinque anni hanno superato il 6%.

Pubblicato in Fatti & Opinioni
Mercoledì, 16 Maggio 2012 21:04

Da Berlino gravi dubbi sull’Italia e l’euro

ROMA - C’è uno strano “odore di zolfo” in certe stanze del potere a Berlino. Che la Merkel e il suo più stretto entourage si siano da tempo irrigiditi con pronunciamenti per “il rigore innanzitutto” è risaputo. La novità degli ultimi giorni però è il ritorno del dubbio sempre più pressante sul futuro e sulla sopravvivenza del sistema dell’euro.

Pubblicato in Focus Economia
Etichettato sotto

ROMA - Una donna, Hannelore Kraft, alla testa dell’Spd ha sconfitto Angela Merkel, la donna più potente del mondo. Per la cancelliera tedesca una disfatta di dimensioni tali che neppure i sondaggi più pessimistici avevano previsto: stando alle proiezioni effettuate dalle Tv Ard e Zdf, sempre molto credibili, la Cdu

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto

ROMA -  Nessuna risposta concreta per i lavoratori dell’ex Compagnia di Bandiera, che ieri si sono rivolti al Ministero del Lavoro per porre l’attenzione sulle tematiche occupazionali allo stato attuale ancora aperte.

Pubblicato in Lavoro

ROMA - Riportiamo integralmente la lettera che il comitato dei Cassaintegrati Alitalia "Overbooked" ha inviato al ministro del lavoro, Maurizio Sacconi e al segretario generale dello stesso ministero Matilde Mancini.

Pubblicato in Lavoro

ROMA – Il 13 luglio ha compiuto 61 anni; vissuti pericolosamente. È forse il ministro meno amato di un governo che oramai ha toccato il vertice delle asprezze e il lumicino delle preferenze. Di lui ieri sera, durante un dibattito con Enrico Mentana su “La7”, in occasione della proiezione del film di Roberto Faenza “Silvio for ever”, Eugenio Scalfari ha detto: “Peggio di lui non ce n’è”. Parliamo di Maurizio Sacconi, di Conegliano, al quale il berlusconismo ha inopinatamente affidato la responsabilità del Welfare e del lavoro.

Pubblicato in Primo piano

bianco.png