Visualizza articoli per tag: Politica

E’ stato presentato in streaming il volume “Le lotte e l’utopia 1968 – 1970. Il progetto e le forme di un cinema politico” , titolo della ventunesima pubblicazione degli Annali della Fondazione AAMOD, ovvero Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, pubblicato da Effigi Edizioni. La conferenza stampa è ancora visibile sulle pagine facebook dell’archivio e su youtube. 

Pubblicato in Cinema & Teatro
Etichettato sotto
Mercoledì, 06 Dicembre 2017 16:19

Antonino Caponnetto: una ferita mai rimarginata

Antonino Caponnetto, di cui ricorre oggi il quindicesimo anniversario della scomparsa, era un uomo, prim'ancora che un magistrato, nei cui occhi si potevano leggere la sofferenza e il dispiacere. Erede di Rocco Chinnici alla guida del Pool antimafia (di cui Chinnici era stato l'ideatore), una vita dedicata alla giustizia in una terra difficile e straziata dal malaffare come la Sicilia, trascorse gli ultimi dieci anni a scrivere e a girare per le scuole, con l'obiettivo di ricordare e far conoscere alle giovani generazioni le figure di due colleghi e amici straordinari come Falcone e Borsellino.  

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Domenica, 05 Novembre 2017 11:32

Giorgio La Pira e l'umiltà della politica

Per la Firenze dell'immediato dopoguerra, Giorgio La Pira fu molto più di un sindaco. Se il Pignone esiste ancora, tanto per citare un esempio, il merito è suo e della coraggiosa richiesta che rivolse all'allora presidente dell'ENI, Enrico Mattei, salvando con quella scelta non solo una miriade di posti di lavoro ma anche uno dei simboli della città.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Sabato, 30 Settembre 2017 10:13

Walter Rossi: avere vent'anni nel tempo dell'orrore

Non era per nulla semplice avere vent'anni nella Roma del '77, specie se, al pari di Walter Rossi, si militava in Lotta Continua e si era animati da una passione civile e politica senza confini.  Walter cadde il 30 settembre 1977, appena ventenne, nel corso di un volantinaggio antifascista in viale delle Medaglie d'Oro, colpito da un proiettile alla nuca, abbattuto dalla barbarie di un nemico sempre presente nel tessuto profondo del nostro Paese, assassinato da una mano fascista di cui purtroppo non è mai stata chiarita l'identità.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Lunedì, 25 Settembre 2017 22:34

La triste Europa che non apprezza gli statisti

Potremmo star qui a commentare la crisi storica, e diremmo quasi epocale, della sinistra europea; potremmo stigmatizzare l'assurda scelta dell'SPD di trasformarsi in una sorta di corrente progressista, e neanche troppo, della CDU-CSU; potremmo scagliarci contro la barbarie delle larghe intese, assurte a totem di questa stagione con le conseguenze che ormai sono sotto gli occhi di tutti; potremmo concentrarci su questi pur significativi dettagli ma perderemmo di vista l'aspetto più inquietante che è emerso ieri dalle elezioni tedesche.  

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

Tornano libri e mostre sugli anni di piombo, un periodo collettivamente rimosso 

Pubblicato in Primo piano
Etichettato sotto
Lunedì, 18 Settembre 2017 18:52

Trinità de’ Monti, l’orda va affrontata

Dopo un anno di sindacatura, Virginia Raggi, s’è data un bel sette e mezzo come voto convinta di aver fatto più che bene il suo lavoro in Campidoglio. Beata lei. A un anno esatto dalla grande opera di restauro e pulitura fatta con i soldi di un mecenate del calibro di Paolo Bulgari, titolare dell’omonima maison di via Condotti, la scalinata di Trinità de’ Monti è tornata lurida come prima.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

Come aveva accettato di partecipare, nel giugno scorso, all’ultima puntata di Carta bianca, il programma che Bianca Berlinguer ha strappato alla Rai dopo aver ceduto la direzione del TG3, così Andrea Camilleri, classe 1925, non ha mancato di farsi intervistare in diretta dalla figlia di Enrico Berlinguer nella prima puntata della nuova stagione.  

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

Martin Kjaerstaad studente di scienze politiche della prestigiosa Norwegian Business School si è reso protagonista la scorsa settimana di una incredibile scoperta.

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto

Ai cinque elementi naturali che costituiscono il creato, acqua, terra, aria e fuoco, sembrano ispirarsi le cinque stelle che danno il titolo al partito politico inventato da Beppe Grillo. Nelle intenzioni del fondatore, infatti, i cinque temi principali dell’attività politica che il movimento si propone di svolgere il giorno che avesse conquistato il potere, sono acqua, ambiente (cioè terra e aria), trasporti, sviluppo ed energia (per traslato, il fuoco).

Pubblicato in Il punto
Etichettato sotto
Pagina 1 di 160