Laura Damiola

Laura Damiola

URL del sito web: http://www.dazebaonews.it

Oggi il giorno  del film-documentario  fuoriconcorso Genitori,  anteprima mondiale di Alberto Fasulo

"Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni e nello spazio e nel tempo di un sogno è racchiusa la nostra breve vita" da La Tempesta William Shakespeare

ILE de PORQUEROLLES - Torna l'estate e tornano nel Mediterraneo le Vele d'epoca, splendide Regine del Mare,  pronte a sfidarsi in  regate che hanno un fascino d'altri tempi. Si chiamano Folly, Lulu, Sonda, Sagittarius, Eva,Alcyion Moonbean III, Moonbean IV, Emeraude, Marigold,  solo per citarne alcune.

CANNES - Scrivere delle belle canzoni non basta più, le vendite di CD e DVD continuano a diminuire. L'industria della musica è cambiata profondamente...Sono tutti d'accordo gli artisti che sono arrivati al Midem dall'Amerca, dalla Norvegia, dalll'Africa, dalla Cina, dall'Inghilterra, dall'Italia. Molti di loro sono famosi nei loro paesi come Jeremy Loops, Alfred Hall, Ghetts, Jeremy Leonide, Sly Johnson, Andreya Triana.

CANNES - ll mercato internazionale della musica si riunisce a Cannes da quasi 50 anni, un mondo che va dalla produzione musicale fino a  tutti i professionisti della musica a livello internazionale.

Il regista francese Jacques Audiard  vincitore della Palma d'oro 

CANNES (corrispondente) -  C'è  qualcosa di magico dietro il Piccolo Principe, che riesce sempre a suscitare emozioni e a commuovere  e così è stato anche per il film d'animazione, presentato fuori concorso a Cannes, con un budget 80 milioni di euro.

Il figlio di Saul  lo sguardo di un uomo sugli orrori di  di  Auschwitz-Birkenau

CANNES (corrispondente) - La Cina incanta Cannes. The Assassin di Hou Hsiao- Hsien, tornato alla regia dopo otto anni dal suo Le voyage du ballon rouge, è uno dei favoriti per il palmarès, un film che pare dipinto con il pennello, con bellissime fotografie, un film di contemplazione, che ci immerge nell'Estremo Oriente.

CANNES - Drammatico, vero, amaro, il film La loi du Marché in concorso oggi al Festival del Cinema di Cannes, firmato Stéphane Brizé, che indaga sul rapporto tra l’individuo e il mondo del lavoro.

bianco.png