Domenica, 16 Dicembre 2012 21:15

Canale 5. Berlusconi piazzista di se stesso, complice Barbara d’Urso

Scritto da
Rate this item
(2 votes)

ROMA - E’ possibile che una “professionista”, come Barbara  d’Urso, nome d’arte, si presti ad uno spottone come quello che si è visto su Mediaset,  Canale 5, quasi un’ora di Berlusconi show, privo di freni, impunito nel raccontare balle, senza che alcuno lo contesti?

Sì è possibile. La dimostrazione viene appunto da Maria Carmela d’Urso, in arte Barbara d’Urso. Verrebbe da dire, cosa non bisogna fare per guadagnarsi la pagnotta. E’ vero che il cavaliere è il suo padrone e lo fa capire chiaramente, ma anche l’umiliazione ha un limite. Barbara lo supera con il sorriso sulle labbra. Ma noi non ce l’abbiamo con lei. Anzi  ci fa  pena. Ma  chi organizza un simile spettacolo, chi  dirige la programmazione dovrebbe andare a nascondersi. Giustamente il presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, Bruno Tucci, si chiede se nelle reti Mediaset non ci sono giornalisti in grado di fare una intervista, tanto che si deve ricorrere ad una show girl che crede che le cene ad Arcore siano “cene eleganti”. Certo lei ci mette del suo. Da il là al suo padrone. Dalla sua bocca esce un grido di dolore. Si  autoproclama  portavoce della gente comune che non ce la fa più a tirare avanti. Il cavaliere non aspettava altro. Subito entra nel suo repertorio preferito, quello delle promesse che poi non mantiene. Abolisce l'Imu, elimina le tasse, con lui si torna al paese di bengodi, tutti a riempire i ristoranti, aerei zeppi di passeggeri che fanno la fila.

Prima attacca Monti,  poi lo propone ancora premier

La povera  Maria Carmela ovviamente non interrompe il monologo del cavaliere. Lo guarda adorante, il viso contrito a pensare alla povera gente. E lui implacabile parte all’attacco di Monti, della sua politica fiscale. “Occorre cambiare la politica del governo  dei tecnici che ha preso alla lettera le indicazioni dell’Europa- dice-, la ricetta  che la Germania propone è qualcosa che se applicato ad una economia in sviluppo ha risultati, ma su una economia già in crisi porta alla recessione”. Ora la povera Carmela, show girl, che ammira le olgettine e le “cene eleganti” non è tenuta a sapere che proprio Berlusconi ha firmato le “ indicazioni”. Che proprio Berlusconi , i suoi governi sono alla base del disastro in cui è stata cacciata l’Italia. Magari poteva ricordargli che anche in questo salotto, che ce ne ricorda altri, ha riproposto  Monti come presidente del Consiglio come leader dei moderati. Ma  Maria Carmela è un po’ distratta. Terminata la parte politica con un attacco alle sinistra che lo hanno costretto a scendere di nuovo in campo, ma che cattivo questo Bersani che lo ha distolto dalle sue attività preferite, le “cene eleganti”, la show girl  si sente più a suo agio. Un nuovo là al suo padrone. Non potevano mancare le “disavventure “ giudiziarie del cavaliere. E lui non si fa pregare. Attacca la magistratura, tutte montature, gli hanno teso un tranello.


Le feste ad Arcore? Mi sentivo solo

La Carmela osa, ma le serate ad Arcore? Ed ecco il cavaliere che fa finta di essere un poveretto abbandonato dalla moglie, dalla famiglia. “ Era il periodo in cui mi sentivo solo. Mia madre era morta, mi ero divorziato e qualcuno mi chiese perché non organizziamo?  Organizziamo cosa, poteva chiedergli  Carmela. E chi era a proporre? Insomma si vuol far credere che tutti coloro cui muore la madre e divorziano si portano a cena branchi di prostitute pagate profumatamente. Ma lui non sapeva niente. Su Ruby compie un capolavoro. “ Il recesso è una macchinazione incredibile. E’ stata la scusa su cui si è impostata una grande operazione di diffamazione nei mie confronti e del governo anche a livello internazionale”. Non contento il cavaliere in un fuori onda, causa pubblicità, incita Carmela a fargli domande. Si capisce subito dopo  che tipo di domande. Si passa infatti alla chiusura con il quadretto famigliare, tutto zucchero, tutti a tavola per le feste, dopo la santa messa, figli e figlie, nipoti.

  Mi sono fidanzato  con  Francesca. Non mi sento più solo

Ora c’è anche un nuovo membro della famiglia. Carmela sorride è felice per lui che non si sente più solo. Si è fidanzato, gli chiede? Lo sanno tutti, ma lei la domanda gliela deve fare. E lui, con gli occhi a mandorla disegnati dal chirurgo plastico, fa boccucce, come un liceale di primo pelo. “ E’ ufficiale, mi sono fidanzato” E compare Franesca Pascale,  da Napoli che da sempre lo adora. “ Finalmente non mi sento più solo. Ci sono 49 anni di divario di età tra me e lei, ha 28 anni. E’ una ragazza bella fuori e ancora più bella dentro, di principi morali solidissimi, mi sta molto vicino, mi vuole molto bene e io la ricambio”. Bello soprattutto quel  “ di principi morali solidissimi”. Non ne avevamo dubbi, viste le frequentazioni “eleganti” del cavaliere, alla Scillipoti. Anche Francesca, con labbroni tipo proboscide elefantina, deve essersi presentata dal chirurgo plastico, per non lasciare solo il suo berlusca. Gran finale, apoteoso, il cavaliere che parla al Congresso Usa, applauso dal Congresso,ormai molti anni fa, era Bush. Racconta una balla, ma  loro fanno finta di crederci. Noi un po’ meno.

Last modified on Domenica, 16 Dicembre 2012 21:19

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Intervista a Serlio Selli, direttore del laboratorio di Cromatos, l'azienda che colora il nostro vivere quotidiano 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]