Domenica, 27 Marzo 2011 16:13

L'Aquila. Va in scena "Forum", il tarocco sul terremoto de L'Aquila di Rita Dalla Chiesa

Scritto da
Rate this item
(6 votes)

ROMA - Le televisioni del padrone in soccorso di L'Aquila. Già taroccata di suo, con la rappresentazione di finte cause (in realtà si tratta di casi "giudiziari" inventanti con comparse retribuite), ora "Forum", condotto da Rita Dalla Chiesa su "Rete4" rischia di diventare un supertarocco. Già, perché nell'ultima puntata trasmessa una finta terremotata (in realtà, si tratta di una fioraia di Pescara, mai danneggiata da alcun terremoto) ha dato lo spunto per cantare le lodi del governo e dei suoi interventi nel capoluogo abruzzese. Una messa in scena penosa, cone evidenti falsità, supportate da una conduttrice quanto mai schierata a favore del suo datore di lavoro. IL tentativo evidentissimo è quello di convincere i poco informati telespettatori di questo programma-tarocco che la situazione aquilana è stata brillantemente recuperata da Berlusconi. Migliaia di proteste di aquilani sono apparse sulla pagina ufficiale del programma su facebook, una vera e propria sollevazione generale.

La protesta di Stefania Pezzopane

«A distanza di due anni dal terremoto, una televisione di Stato, visto che rientra nelle proprietà del Presidente del Consiglio, si permette di trasmettere uno spot contro L'Aquila attraverso una devastante rappresentazione di una tragedia». A sostenerlo è l'assessore alle Politiche Sociali dell'Aquila, Stefania Pezzopane, commentando quanto accaduto nella puntata di 'Forum' condotta da Rita Dalla Chiesa e trasmessa ieri su Rete 4, Forum, nella quale si era discussa una causa tra due coniugi sedicenti aquilani. «I protagonisti - ha aggiunto la Pezzopane - non erano aquilani e la loro storia non è mai esistita, ma soprattutto è inaccettabile che partendo da una storia non vera si sia voluto fare uno spot che falsifica la situazione in cui versa la popolazione». Nel corso della puntata la donna della coppia, nel ringraziare il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, per il lavoro fatto all'Aquila, ha detto, tra le altre cose che «tutte le attività commerciali hanno riaperto» e che il capoluogo «è in piena ricostruzione e sta tornando come prima», mentre per quanto riguarda gli sfollati assistiti «sono rimasti fuori solo trecento, quattrocento persone: stanno in hotel perchè gli fa pure comodo, mangiano, bevono e non pagano nulla, pure io ci vorrei andare». Secondo l'assessore Pezzopane «c'è un solo modo per risarcire gli aquilani» dopo questa messa in scena: «venga Rita dalla Chiesa all'Aquila a vedere come vive la gente in quelle case e negli alberghi e a vedere anche come muore la gente, come si ammala e nonostante tutto come resiste». Anche sui social network di internet si è diffusa l'indignazione degli aquilani nei confronti della puntata di 'Forum'.

Last modified on Domenica, 27 Marzo 2011 16:27

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]