Sabato, 02 Gennaio 2016 12:22

Siria. Fugge da marito dell'Isis, giustiziata donna di 22 anni Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

DAMASCO - I jihadisti del sedicente Stato Islamico (Is) hanno giustiziato una donna di 22 anni e un suo parente, fuggiti da Raqqa, nel nord della Siria.

Lo rendono noto gli attivisti dell'Osservatorio siriano per i diritti umani, spiegando che la vittima. M.A., era stata ''costretta'' a sposare un leader dell'Is da suo fratello, anch'egli esponente dell'organizzazione jihadista. Secondo la ricostruzione dell'Osservatorio, quella che era la moglie di un leader siriano dell'Is era riuscita a scappare da Raqqa, roccaforte dei miliziani nella provincia nordorientale di Aleppo, da dove avrebbe voluto raggiungere la Turchia insieme a un suo parente. Entrambi sono però stati arrestati da uomini dell'Is nella zona di al-Ra'ei e portati in centri di detenzione. I due sono poi stati giustiziati vicino all'Università al-Etihad a Manbej. L'Osservatorio riferisce inoltre di aver avuto notizie confermate di numerose ragazze giustiziate dall'Is mentre tentavano di fuggire verso la periferia di Aleppo.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Musei, Minoranze e Alternative Experts. Le istituzioni museali possono oggi bene…

Durante un simposio tenuto in ottobre da ABC Citta’ a Milano, si è ragionato su come sradicare dai musei i vecchi stereotipi culturali e sfruttare tali istituzioni e il loro...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

"Più libri più liberi". I miei cinque giorni nella “Nuvola della spera…

ROMA - I numeri di "Più libri più liberi" – la Fiera Nazionale della Piccola e Media editoria, organizzata dall'Associazione Italiana Editori (AIE) e ospitata dal Roma convention center - La Nuvola...

Letizia Ghidini - avatar Letizia Ghidini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]