Mercoledì, 26 Ottobre 2016 16:48

Sanità: Farmaci equivalenti ancora troppo poco utilizzati Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Cresce la spesa  out of poket dei  farmaci di marca  e di conseguenza  aumentano i costi sanitari. Promuovere l’uso consapevole  dei farmaci a brevetto scaduto

Secondo Federconsumatori è un pericolo il permanere di dubbi e pregiudizi sulla efficacia e sicurezza dei farmaci equivalenti. "È fondamentale - scrive in una nota l'associazione consumatori -  mettere in atto ogni azione ed iniziativa per impedire che la “diffidenza” comprometta  la salute dei cittadini e l'intero sistema della sanità pubblica. Nonostante le utili campagne per informare e promuovere l’uso consapevole  dei farmaci equivalenti permangono dubbi e perplessità, spesso alimentati dalla vera e propria azione di disinformazione delle lobbies farmaceutiche. Non solo, purtroppo anche medici e farmacisti vi fanno spesso ricorso solo ed esclusivamente con l’obiettivo di spendere meno avvalorando l'idea erronea e falsa che si tratta di prodotti di certo "utili per risparmiare ma… di fatto meno efficaci rispetto ai farmaci di marca".

Combattere queste assurde convinzioni è fondamentale per i l'intero sistema, che potrebbe beneficiare di ingenti risparmi grazie all'utilizzo diffuso di tali farmaci.  Per questo chiediamo di promuovere in maniera seria ed efficace l'utilizzo dei farmaci equivalenti in modo da poter utilizzare le risorse risparmiate per realizzare ricerche e progetti innovativi e garantire i servizi essenziali.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]