Mercoledì, 05 Dicembre 2018 20:58

I primi 70 anni di attività della compagnia aerea israeliana El Al

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

El Al e la Società Aeroporti di Roma, che cura i due scali aerei della capitale di Fiumicino e Ciampino, hanno voluto  celebrare il 70esimo anniversario della costituzione di EL AL Isreali Airlines e della rotta Roma-Tel Aviv, con  un evento  all’Ara Pacis al quale hanno partecipato anche l’ambasciatore di Israele in Italia, Ofer Sachs, Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di ADR e Yoav Weiss, managing director El Al. 

Per  ricordare i momenti importanti della sua storia El Al  ha  mostrato  foto storiche come quelle del primo volo, il DC-4 che da aereo militare fu trasformato in aereo civile e che diede inizio  all'attività della compagnia.  Nel 1959 è stata la prima compagnia aerea ad avere  il servizio telefonico  sui voli intercontinentali oltreoceano. Nel giugno 1961 EL AL ha effettuato il suo primo volo diretto da Tel Aviv a New York, stabilendo all’epoca il record mondiale per il più lungo volo commerciale diretto durato 9 ore 33 minuti coprendo la distanza di 5.760 miglia. 

“Israele è la quarta destinazione extra Schengen per l’aeroporto di Fiumicino, con 600.000 passeggeri nei primi dieci mesi dell’anno, il 27% in più rispetto al 2017 – ha dichiarato Fausto Palombelli, chief commercial officer Adr - una delle specificità della rotta è che si collega con flussi importanti verso il Nord”.

“La storia di El Al è stata caratterizzata da tanti eventi straordinari, alcuni tragici come i dirottamenti quando i sistemi di sicurezza non erano quelli di oggi – ha dichiarato Yoav Weiss, managing director El Al  - attualmente El Al trasporta  più di  5 milioni di passeggeri l’anno, vanta una flotta di 42 aerei che volano in tutta sicurezza verso 36 destinazioni nel mondo. I nostri sistemi di controllo sono stati adottati da altre compagnie aeree, per l'efficienza dei nostri strumenti e dei nostri metodi. In Italia abbiamo circa 26 voli in inverno  che diventano 36 in estate verso 6 città. Per la prossima stagione la compagnia Sun d'Or, al 100% di proprietà di El Al, volerà due volte a settimana da Catania e Cagliari per Tel Aviv. Oltre ai voli investiamo anche sulla flotta, per cui stiamo aspettando 12 nuovi Boeing che sostituiranno i vecchi aeromobili a lungo raggio, e sulle tecnologie per garantire servizi sempre migliori ai nostri passeggeri. Il nostro anniversario coincide con la nascita di Israele, che nello scorso mese di maggio ha festeggiato i 70 anni della sua esistenza. El Al è parte integrante della storia di Israele cosa di cui siamo molto  orgogliosi”.

Secondo i dati rilasciati dall’ambasciata: nel 2018 più di 350.000 israeliani sono venuti in Italia e oltre 188.000 italiani sono andati in Israele. Non solo per visitare la Terra Santa ma anche la curiosità di approfondire la cultura del Paese, motivo per cui El Al ha istituito il servizio di Ambassador, con oltre 500 persone dell’equipaggio che raccontano aneddoti della propria storia, come dei veri e propri ambasciatori della cultura israeliana.                                           

EL AL opera voli quotidiani tra Roma e Tel Aviv, a dimostrazione di un percorso di fidelizzazione che ha premiato la policy della compagnia aerea e l’efficienza operativa dell’aeroporto di Fiumicino. Storicamente EL AL ha segnato tappe importanti nella storia del trasporto aereo. Nel 1959 è stata la prima compagnia a introdurre il servizio telefonico in volo sui voli intercontinentali oltreoceano. Nel giugno 1961 EL AL effettuò il suo primo volo diretto da Tel Aviv a New York, stabilendo all’epoca il record mondiale per il più lungo volo commerciale diretto durato 09 ore 33 minuti coprendo la distanza di 5.760 miglia. Nel 1988 EL AL volò coprì le 7000 miglia tra Los Angeles e Tel Aviv in 13 ore e 41 minuti. 

Dopo la quotazione alla Borsa di Tel Aviv nel 2003, nel gennaio 2005 il controllo di EL AL è passato in mano a privati, tra cui il Gruppo Holding Group Knafaim-Arkia detentore del 40 per cento del capitale sociale. Nel corso degli anni la compagnia si è dotata di una flotta composta da velivoli Boeing, nelle versioni con i sistemi più avanzati, sia nel breve e medio che nel lungo raggio. Il più recente ordine riguarda 15 nuovi aeromobili Dreamliner wide-body 787-8 e 787-9. Il primo di questi ultramoderni velivoli è entrato in flotta nel 2017. I Boeing 787 Dreamliner sono destinati a sostituire entro il 2022 i 747-400 e 767, con un’opzione per l’acquisto di 13 ulteriori aeromobili di questo tipo.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Opinioni

La “bella guagliona” di Bolzano che merita “Otto e mezzo”

La Sette è riconosciuta come il terzo polo televisivo italiano nel campo generalista. Il successo che le sta arridendo non è dovuto a programmi di facile ascolto e di resa...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

C’è un’alternativa nel trattamento dei rifiuti di cui non parla nessuno

Si tratta della la gassificazione al plasma, ovvero “del plasma o assistita dal plasma”, che può essere utilizzata per convertire materiali contenenti carbonio in gas di sintesi per generare energia...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077